IN EVIDENZA

CHI SI RIVEDE… GLI INCREDIBILI ARE BACK!!

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

CHI NON PUO' MORIRE, SI RIVEDE!

Appena arrivatami, agli occhi più che alle orecchie, la notizia che la Disney/Pixar stava sbrinando gli incredibili dalla camera criogenica di Silvester Stallone, ho avuto un sussulto, che devo ammettere non è stato di sola felicità.

Partiamo da un piccolo presupposto, io AMO la Pixar. I suoi lavori si sono sempre distinti per lunghezza come le migliori produzioni cinematografiche animate. Ha ereditato dal suo compianto co-fondatore Steve Jobs la maniacalità per la precisone dei dettagli e della possessività patriarcale con il quale plasmano e rilasciano un prodotto sotto il loro marchio.

Il binomio dei due colossi della Hollywood animata ha prodotto negli anni dei capolavori come, tra tutti, Monster & Co, A bugs life, Nemo, Cars e Toy Story. Tra queste produzioni sempre successi di pubblico e critica spunta anche: Gli incredibili – Una ”normale” famiglia di super eroi.

IL PRIMO CAPITOLO
Advertising

In questo successo rilasciato ORMAI 14 ANNI FA, mannaggia quanto tempo, all’epoca Meryl Streep aveva ricevuto solo 180 candidature all’oscar, vengono narrate le vicissitudini della famiglia Parr.

A seguito dello smembramento della figura del super eroe in quanto giustiziere la famiglia Parr si ritrova a far parte di un piano di reintegro come civili nella popolazione.

Bob, il capo famiglia, viene impiegato in una compagnia assicurativa come liquidatore e invece Helen, la moglie, si dedica totalmente alla cura della casa, ricorrendo solo in casi estremi ai propri poteri di donna super elastica.

I due hanno tripla progenie:

  • Violetta: 13 anni, ha il potere dell’invisibilità e di creare campi elettromagnetici che respingono al mittente gli attacchi;
  • Dashiell: 10 anni ha il dono della super velocità, nel giro si fa chiamare Flash, beh come fare altrimenti;
  • Jack Jack: il lattante della famiglia non sembra mostrare ancora poteri sovrannaturali.

La famiglia de “Gli incredibili” si ritrova a riprendere dopo anni le missioni come super eroi e salvano il mondo, per il momento, da un ex fan di Bob che, sentendosi in giovane età rimbalzato come uno scolaretto con l’acne dalla reginetta del ballo Mr Incredibile, cerca la vendetta verso la categoria dei Super.

L’episodio finisce con un finale che lascia le porte aperte verso un nuovo capitolo presentando un cattivo che sfida nuovamente la famiglia super scarlatta proiettandoli verso una nuova missione.

CORTO ANIMATO

Un anno più tardi, nel 2005 è stato rilasciato dalla Pixar un corto animato dal titolo “Jack Jack Attack” dove venivano mostrato il piccolo di casa alle prese con la scoperta dei suoi nuovi, innumerevoli super poteri. A fare le spese di queste è Kari la Baby sitter incaricata di occuparsi del piccolo mentre la famiglia è fuori casa.

Jack Jack porta la ragazza alla psicosi lasciandola in preda alle sue crisi di infuocamento o dalle sue estemporanee “laserate” oculari. Questo porterà la giovane, stremata a lasciare il ragazzino nelle mani di Sindorme, il villan giurato della famiglia.

La domanda che mi sono posto subito dopo aver letto la notizia del ritorno di un ormai Cult dell’animazione a tredici anni di distanza dall’ultima apparizione è stata tanto spontanea da destabilizzarmi. LA PIXAR HA FINITO LE IDEE?? Si sta lasciando contagiare dalla compagine con le orecchie da topo?? Giammai sopporterò tale affronto, piuttosto faccio harakiri in diretta nazionale per protesta.

Mi rifiuto di pensarlo, la mia vita si fonda su poche certezze, una è la mia fede nel lavoro di salvaguardia dell’umanità degli Space Ranger e un’altra è sicuramente la più totale fiducia nelle capacità creative dei dipendenti della Luxo lamp.

Forte delle mie certezze allora dritto come un piccolo Flash mi sono fiondato sul trailer.

IL TRAILER

Questa nuovo film riprende le vicende da dove le si sono lasciate ne “Gli incredibili”. A differenza del primo però questa volta è Helen ad essere chiamata alle armi per sconfiggere il male, mentre Bob sarà relegato nelle mura domestiche ad occuparsi della famiglia e in particolare di Jack Jack. Situazione che creerà un sacco di gag indubbiamente piacevoli tra il Super in pensione e il baby mutante che spara laser dagli occhi e che diventa una palla infuocata.

FORTUNATAMENTE gli scorci di trama che trapelano dalla visione delle anticipazioni della “pellicola” sembrano ben promettere. Non stiamo incappando quanto meno nel disastroso fenomeno “Una Notte da Leoni”.

Scongiurato l’attacco apoplettico che avrebbe posto fine per sempre alla continuità della mia rete celebrale e probabilmente al continuum spazio-tempo sono riverso quindi in una situazione di pieno equilibrio. Ho ancora qualcosa in cui credere quindi in questo mondo e questo nessuno me lo potrà togliere.

Quantomeno fino a settembre 2018.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,463FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...