IN EVIDENZA

Amazon acquista i diritti, Il Signore degli Anelli sarà serie TV

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui
L’operazione finanziaria messa in atto da Amazon è di dimensioni epiche tanto quanto merita l’opera di Tolkien.

Si parla di circa un miliardo di dollari per l’acquisto dei diritti de Il Signore degli Anelli dagli eredi dello scrittore e della New Line Cinema.

Sarà la serie televisiva più costosa di sempre, e Amazon avrà l’onore di portare questa immensa opera letteraria dal grande al piccolo schermo. Superando HBO e Netflix.

E’ ancora presto per parlare di cast.

Quanto sarebbe bello poter rivedere i volti ormai noti del film di Peter Jackson anche in questa serie TV? Al momento ne lui ne i nostri attori preferiti si sono sbilanciati sul futuro della serie.

Per ora si parla solo di dollari, non una parola sulla trama, se non il fatto che la serie sarà probabilmente un prequel de Il Signore degli Anelli ma successiva alla trilogia dello Hobbit. Racconterà forse ciò che è accaduto prima che Bilbo consegnasse l’anello a Frodo, ma le supposizioni sono moltissime, basti pensare a quanto sia ampio l’universo di Tolkien e dei suoi personaggi.

Non dimentichiamo I figli di Húrin, Beren e Lúthien o Il Silmarillion, anche se precedenti alle avventure di Bilbo! Campo aperto alla fantasia.

Certamente dopo un impegno finanziario del genere, Amazon entro il 2020 dovrà iniziare e terminare le riprese. Probabilmente nei prossimi mesi avremo delle informazioni più dettagliate.

Continuate a seguirci, e commentate qui sotto!

 

Per chi volesse dare una veloce ripassata agli argomenti trattati dal Tolkien in questa fantastica opera letteraria ecco il link alla pagina Wiki.

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
195FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI

Fortnite, Stagione 4: tutti i dettagli dell’update 14.40 – LIVE

Anche questa settimana il tweet sull’account ufficiale @FortniteStatus ci ha confermato l'avvento dell'update 14.40 con il solito periodo di downtime per le ore 10:00 (ora italiana). La...