IN EVIDENZA

UFFICIALE. ESCE IL NUOVO TOY STORY

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,452FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

NON C'E' TRE SENZA QUATTRO.

20 GIUGNO 2019

Mancano QUATTROCENTOVENTISEI giorni all’uscita del nuovo Toy Story.

Avranno pensato loro: “E che sono quattrocento giorni confronto l’eternità o confronto l’età di Christopher Plummer?? Sono niente, ecco che sono.”

L’ufficialità della data di uscita di un nuovo Toy Story mi introduce in uno stato di attesa impotente.

Advertising

Sì è così che mi sento. Fortemente impotente.

Finché non conosco il giorno specifico in cui accade qualcosa di così fortemente aspetto, io così come credo ogni persona che come me soffre di disturbi ossessivi compulsivi, riesco a tralasciare l’estenuante calcolo del tempo che rimane per poter tirare una soddisfacente riga sulla TO DO LIST.

Dico, ma come possono delle persone che hanno sempre a che fare con un popolo di ossessi porre un così lungo limite alla fine dell’attesa ?!?!

E’ sadismo puro…

COSA ACCADRA’

Il nuovo capitolo della saga è stato annunciato da pochi giorni per giugno 2019. Esso dovrebbe infilarsi in qualche momento storico tra le vicende già intraprese dalla crew ludo-plastica.

Vari indiscrezioni lasciano trapelare una probabile storia d’amore tra il nostro eroe Woody e la prematuramente dipartita Bo Beep.

Il capitolo non si incentrerà dunque su qualche seguito dell’ormai prossimo ai 10 anni Toy Story 3. Di per sé questo è già un successo. Lasseter e i suoi sanno quando concludere qualcosa a quanto pare. Braking Bad Approved insomma.

Essendo estenuantemente lontani dalla data di uscita non si sa ancora molto. Non si sa per esempio chi sostituirà Fabrizio Frizzi nell’ugola di Woody, oppure l’esatto momento nel quale questa storia si andrà ad ambientare, o quali personaggi contemplerà.

E pensare che avevo quasi assimilato il lutto per la chiusura delle avventure dei miei balocchi preferiti.

Rimaniamo così dunque, sedotti ed abbandonati.

Spinti al fandom più estremo, viene quasi vogli di prendere il primo appuntamento disponibile presso il tatuatore per marchiarci sotto la pianta del piede destro un bell’ “ANDY” gigante.

In attesa di succulente news a riguardo ci rimettiamo al buongusto del genio delle menti che hanno creato questa saga. Pregando loro di non fare sfaceli. Rovinando così molte infanzie spensierate.

NO PRESSUR PIXAR ?.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,452FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...