IN EVIDENZA

“Bettery” la nuova batteria tutta italiana

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Stanchi di caricare il telefono ogni sera? Con Bettery dovrete farlo solo 1 volta al mese!
Una nuova batteria con tecnologia liquida, capace di contenere fino a 5 volte più energia di una batteria tradizionale.
Questa brillante idea è stata concepita da due ricercatrici dell’università di Bologna: Francesca Soavi e Francesca De Giorgio.
Il prototipo iniziale durò solamente 4 ore, ma con dei perfezionamenti riuscirono a prolungarne la vita fino a più di 1 mese.

“Il brevetto, depositato in Italia nel 2015, è ora in fase di estensione internazionale”

Come funziona:

Il loro studio iniziale era basato sulla classica batteria Litio ed Aria e le varie forme di stoccaggio.
Successivamente scoprirono che se l’ossigeno veniva disciolto in un liquido ed infine associato al Litio si poteva ricavare una batteria fino a 5 volte più potente e duratura.
In aggiunta, il nuovo sistema è modulare in base alle varie applicazioni e permette di ridurre l’utilizzo di metalli preziosi.
Inutile dire che grazie a questa idea si aprono ulteriori prospettive per lo sviluppo di fonti rinnovabili e mobilità.

“La nostra batteria non ha bisogno di metalli preziosi per funzionare. A questo si aggiunge l’accorciamento dei tempi di ricarica, che oggi rappresentano ancora una criticità dell’auto elettrica: nel caso della nostra cella, basterà fare rifornimento del liquido”

L’obbiettivo finale di Bettery è produrre un nuovo prototipo entro i 3 anni che sia in grado di immagazzinare energia da fonti rinnovabili per poi progettare batterie più grandi.
Anche se tutt’oggi la batteria non è ancora in vendita, la visione di un futuro più verde e tecnologico si fa sempre più vicina.

Ecco il video di presentazione della batteria:

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI