IN EVIDENZA

Tutte (o quasi) le citazioni di Deadpool 2

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,450FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Introduzione.

Deadpool è uno dei personaggi che negli ultimi anni è entrato nei cuori di molti fan dei cinecomics,  grazie anche ai due film fatti sul personaggio.

Il mercenario chiacchierone è sempre stato però uno di quegli antieroi che hanno suscitato interesse nell’universo Marvel, nonostante sia rimasto su un’ipotetica fascia “media”. Quei personaggi cioè che sono di nicchia, ma non troppo.

Prima dei film, infatti, allo stesso personaggio era stato dedicato un videogioco nel quale era presente anche Cable.

Il secondo film.

Advertising

Il primo Deadpool fu sicuramente un grande azzardo per la Fox, che provava a portare sul grande schermo un personaggio difficile da rappresentare a causa delle sue infinite sfaccettature.

Il film, infatti, si concentrava prettamente sul carattere ironico, cinico e pazzo del personaggio, lasciando la trama in secondo piano.

Deadpool 2, al contrario, si concentra prevalentemente sul conflitto interiore che il mercenario ha. Egli agisce quasi prettamente per fini personali, ma ha anche una parte buona, che lo porta a sacrificarsi per ciò che ritiene giusto.

David Leitch questo lo aveva capito e infatti è riuscito a tirare fuori una pellicola di tutto rispetto (sempre considerando il tipo di film che Deadpool è) dosando gli elementi che si erano sviluppati nel primo, con una buona trama.

Le citazioni (SPOILER ALERT)

Il film ovviamente presenta una miriade di riferimenti alla cultura pop e a tutto quello che riguarda il mondo fumettistico e cinematografico.

Ci tengo a precisare che questo articolo conterrà solo le citazioni e non i film nominati nel film.

  • Fin dai primi secondi del film abbiamo un esempio di quanto detto finora, quando ritroviamo il carillion rappresentate la morte di Logan, che ha causato il boato di risate in sala.
  • Ditemi poi se la scena del funerale non richiama Il Padrino.
  • Vanessa corregge Wade ricordando in quale film Luke Skywalker avesse un rapporto consensuale con la sorella Leila.
  • La scena sotto la pioggia, visto lo stato del volto del personaggio, e per come cade la pioggia su di esso, mi ha ricordato molto la scena finale di Blade Runner.
  • Mentre l’intera sequenza dei titoli di testa è un chiaro riferimento alla stessa sequenza dei film di 007.
  • Il riferimento alla somiglianza tra le due canzoni di Frozen Yelt, poi è stato un altro colpo di genio.
  • Il mercenario chiacchierone parlando con Al dice

“Credevo che mi vedessi…con le orecchie”

e anche in questo caso credo che l’analogia con Daredevil sia più che palese.

  • Sempre nella stessa scena Deadpool si rivolge alla sua ex coinquilina dicendole

“Ti ringrazio Matthew McConaughey”

poiché questa cerca di consolarlo, proprio come succede all’attore in La rivolta della ex.

  • Quando poi cercano di convincere Russell a calmarsi, Colosso gli dice

“seguimi tranquillo o avrai problemi”

e sia Fire First che Deadpool rivendicano la proprietà intellettuale di Robocoop per quella frase.

  • Memorabile è anche la scena in cui Wade autografa la scatola dei cereali di un bambino della struttura firmandosi “Ryan Reynolds
  • La citazione al primo capitolo

“4 o 5 momenti bastano per essere un eroe”

rivisitata però dal protagonista del film.

  • Quando il ragazzo e Deadpool arrivano all’interno della prigione di ghiaccio, il mercenario fa un’analogia tra le classiche gang delle prigioni americane e le case di Hogwarts, chiedendo se sarà collocato da un cappello parlante.
  • Il film cita il secondo capitolo della saga di X-men, dove i mutanti rappresentavano una minaccia secondo gli uomini.

“uno schifoso mutante in meno”

  • Wade poi si prende gioco dell’assenza di super poteri di Occhio di Falco.
  • Black Tom Cassidy è uno dei villain principali della saga a fumetti di Deadpool, che sarebbe dovuto essere un villain secondario del film, ma per problemi di budget non si è riusciti a portarlo bene in scena.

  • Quando Cable irrompe nella prigione di ghiaccio e Wade lo vede per la prima volta, la citazione al Winter Soldier era più che ovvia.

“io sono Batman”

Non credo ci sia davvero bisogno di spiegare qualcosa qui.

  • Le domanda che il protagonista fa poi al soldato venuto dal futuro sono fantastiche e fanno morire dal ridere, specialmente quella su Sharknado.
  • Deadpool poi rincara la dose sull’universo DC paragonando Cable a un personaggio di questo universo a causa dei suoi toni molto cupi.
  • Per trovare i membri del proprio team, Weasel Wade, ricorrono a Linkedin, un sito che le aziende usano per la ricerca di personale.
  • La frecciatina che Weasel (e gli scrittori) fa al protagonista (e a Reynolds) sul Canada, definendola come un pianeta di idioti operativi. Sia il mercenario chiacchierone che l’attore che lo interpreta sono canadesi, capite perché il personaggio se la prenda per la battuta fatta.

  • Le risposte del migliore amico del protagonista alle domande di Cable, mi hanno ricordato la telefonata di Liam Neeson nel primo film della trilogia di Taken.
  • Il nome scelto da Deadpool per il suo team, X-Force, ai più può sembrare una frecciatina agli X-Men, ma in realtà il gruppo esiste davvero, ed è nato dalla conversione della serie New Mutants. Tre dei membri del gruppo sono anche presenti nel film: Shatterstar, Domino e anche lo stesso soldato dal braccio bionico.

  • Il protagonista cita anche Terminator, quando chiama Cable “John Connor”.
  • Nella stessa scena poi c’è un riferimento al film X-men: le origini- Wolverine, ovvero quando Deadpool para i colpi dell’avversario con le katane, e ai Goonies 

“mostrami la tua mossa migliore Willy l’orbo”

  • Arriviamo quindi alla mia citazione preferita…Già fatta dai Simpson e resa ancora più memorabile da Reynolds. La citazione è a Basic Istinct, l’attrice è Sharon Stone, la scena è quella dell’interrogatorio. Avete capito bene, gambe aperte che vanno ad accavallarsi…solo che le gambe sono da bambino, e il volto è quello di Wade Wilson.

  • Ditemi poi se l’orsacchiotto della figlia di Cable non sembra Bobo,l’orsetto di Mr. Burns, e le analogie del film con i Simpson non si fermano qui, le gambette piccole e il corpo da adulto citano Homer Simpson nello speciale di Halloween.

  • Josh Brolin ha interpretato Thanos nell’ultimo capitolo di Avengers, e ovviamente Deadpool non perde tempo a farlo notare.

Ecco, queste sono quasi tutte le citazioni che sono riuscito a trovare all’interno di quella sorprendente pellicola che è Deadpool 2.

Se voi però ve ne ricordate altre, fatecelo sapere qui nei commenti.

 

 

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,450FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...