PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Game, set and match, Mario! – Recensione Mario Tennis Aces

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Dopo averlo provato a lungo durante il periodo di beta (potete trovare le mie prime impressioni qui) finalmente ho potuto mettere le mani sulla versione definitiva di Mario Tennis Aces. Dopo averlo giocato a fondo ecco dunque le mie valutazioni su questo titolo!

GAMEPLAY

In Mario Tennis Aces abbiamo un gameplay davvero molto sfaccettato e profondo. Innanzitutto ogni personaggio avrà uno di 6 stili diversi: Versatilità, Velocità, Difesa, Potenza, Tecnica e Furbizia. Il significato dei primi è abbastanza intuibile, per gli ultimi due abbiamo tecnica che sarà un personaggio che riesce ad angolare molto bene la pallina e tirarla dove l’avversario non potrà arrivare. I personaggi con stile furbizia invece riescono a compiere dei tiri dalle traiettorie difficili da prevedere, chiamati in inglese Trick shot.
Questa varietà si mescola poi con i vari colpi eseguibili dai personaggi che si dividono in base e avanzati. I colpi base sono i classici top spin, slice, colpo piatto, pallonetto e palla corta. I colpi avanzati invece sono eseguibili caricando la barra in alto a sinistra del nostro schermo e comprendono, i colpi intensi, con cui potremo puntare e sparare un colpo molto forte, i colpi tecnici, che ci permettono di “saltare” e recuperare una palla altrimenti impossibile, e i colpi speciali, ovvero dei colpi intensi molto più potenti con un’animazione caratteristica per ogni personaggio.

Da menzionare anche il sistema della rottura delle racchette, infatti se non colpiremo con il tempismo giusto un colpo intenso la nostra racchetta perderà una tacca di usura, perdendone 3 la racchetta si spezzerà. Una volta spezzate tutte le nostre racchette perderemo la partita per K.O.
Per tutte le ore a cui ho giocato a Mario Tennis Aces non ho mai avuto la sensazione che ci fosse qualcosa di troppo sbilanciato, soprattutto quando si gioca contro una persona reale online o in locale. La pratica aiuta molto in questo titolo, infatti se non si padroneggiano bene i colpi avanzati, si può perdere anche in maniera abbastanza brutale. Esiste anche la modalità semplice per chi vuole giocare senza colpi avanzati, ma è abbastanza piatta come esperienza

MODALITÀ DI GIOCO

Un ottimo modo per fare pratica è sicuramente la story mode. Dovremo infatti farci largo tra vari nemici e affrontare varie prove per sconfiggere una misteriosa racchetta che si è impossessata di Waluigi e Wario. Purtroppo dal punto di vista dei livelli “normali” non è molto ispirata come modalità e a volte cade nel ripetitivo, ma con i boss la cosa cambia visto che sono tutti molto ben realizzati sia dal punto di vista grafico che da quello del gameplay.
Abbiamo poi le classica modalità Versus in cui potremo sfidare la CPU o un altro giocatore reale per fare pratica, oppure la modalità versus online con cui sfidare giocatori di tutto il mondo.
Un discorso da fare a parte è quello della modalità Swing che a me non ha convinto per nulla. Questa modalità infatti è pensata per chi vuole giocare in maniera più casual impugnando i Joy-con come fossero manici di racchette, ma il risultato è veramente pessimo. I personaggi innanzitutto si muoveranno da soli (abbiamo l’opzione per muoverci con la levetta ma è davvero scomoda) e quindi dovremo assecondare noi i loro movimenti, e in più il tracking dei Joy-con è molto impreciso.
STADI E LOCATION

La cura nei dettagli di Nintendo in questo Mario Tennis Aces si vede soprattutto dal fatto che uno stadio diverso cambia sensibilmente l’esperienza di gioco. Infatti se saremo su una superfice veloce con un forte rimbalzo darà seri problemi ai personaggi con stile Potenza poiché avranno meno tempo per caricare i colpi da fondo, mentre darà un grande aiuto ai personaggi con Furbizia. Alcuni campi inoltre nascondono degli ostacoli che rendono la partita ancora più divertente ed imprevedibile. Ad esempio nel campo situato all’interno di una giungla avremo dei tubi nei pressi della rete da cui fuoriescono delle piante che mangiano la pallina che tiriamo e la risputano a velocità maggiore.
Il tutto è reso in maniera coloratissima e, anche se non ci sono tantissimi elementi su schermo, in maniera molto dettagliata.

 

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Ghostrunner – recensione a fil di spada della versione Switch

Ghostrunner è stato un fulmine a ciel sereno, capace di convincere subito fin dal...

Nintendo Switch OLED: non sarà l’ultimo modello per Switch!

Negli ultimi giorni Nintendo ha svelato il tantissimo atteso Nintendo Switch OLED, l’ultimo modello...

Pokémon GO: svelati gli incassi di 5 anni

In occasione del quinto anniversario di Pokémon GO, la società ha svelato a quanto...

ARGOMENTI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

CORRELATI

Pokémon GO: scopriamo i dettagli per il quinto anniversario

Partono i festeggiamenti per il quinto anniversario di Pokémon GO con sfide speciali, tanti bonus e Pokémon inediti. Gli allenatori di tutto il mondo...

Pokémon GO: come sconfiggere Giovanni – luglio 2021

Il Team GO Rocket è ormai una presenza fissa su Pokémon GO. Nuove sfide da superare e nuove battaglie aspettano tutti gli allenatori che...

Pokémon Unite: tutti i vantaggi dei Leggendari e Boss

Pokémon Unite sta finalmente facendo il suo tanto atteso debutto su Nintendo Switch proprio in questo mese di luglio. Al momento del lancio, il...

Monster Hunter Stories 2: rivelati contenuti post-lancio

Una nuova serie di dettagli sono stati rilasciati da Capcom riguardo a Monster Hunter Stories 2: Wings of Ruin, prima della sua uscita per...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img