IN EVIDENZA

Restaurato per i 50 anni “Il medico della mutua”

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

PER I SUOI PRIMI 50 ANNI "IL MEDICO DELLA MUTUA" VIENE RESTAURATO E PRESENTATO AL PUBBLICO ROMANO. COMMEDIA CULT DELL'INTRAMONTABILE ALBERTO SORDI

Correva l’anno 1968. Kubrick e i Beatles producevano il pane quotidiano di ogni amante del cinema d’autore e del Rock ‘n roll.

In Italia intanto non restavamo certo a guardare. Un uomo nato e vissuto nei confini di Trastevere infiammava il cinema italiano dell’epoca: Alberto Sordi.

“Mostro della commedia italiana” Alberto Sordi nei suoi decenni di attività ha portato in scena alcuni delle migliori commedie italiane di sempre.

Nel 1968 Sordi usciva al cinema con uno dei suoi capolavori: “Il medico della mutua”. Commedia pungente ed estremamente ironica che metteva in scena le gesta del Dott. Guido Tersili.

La notizia

Il Centro sperimentale di cinematografia e la Cineteca nazionale grazie anche una campagna di crowdfunding ha restaurato la pellicola ormai cinquantenne.

“Il medico della mutua” in versione restaurata verrà presentata in un’unica data domenica 8 luglio presso “Santa croce di Gerusalemme” a Roma con uno special guest: Carlo Verdone.

Ai microfoni del TG1 il regista e attore romano ha detto:

Dal 1968 in poi il personaggio Sordi è stato imitato dagli italiani, è questa la vera tragedia. Sordi era talmente straordinario e amabile che ha contagiato gli italiani stessi ad essere non tanto fustigati ma cialtroni come il suo personaggio.

Trama

Dottore neo laureato in medicina e chirurgia Guido cerca la via più veloce verso il guadagno. Trova il raggiungimento dei suoi risultati nel gettarsi a capofitto nel mondo dei pazienti mutuati. Il colpo di grazia verso il successo della sua “idea imprenditoriale” arriva il giorno in cui un vecchio dottore della mutua con all’attivo più di duemila pazienti è dichiarato in fin di vita.

Guido pur di riuscire ad arraffare a discapito dei colleghi il patrimonio del dottore morente, si promette in marito alla vedova del dottor Bui.

Ottenendo la parte riesce ad avere i tanto agognati pazienti mutuati.

 

Riflessioni

La produzione aveva lo scopo di creare comicità mettendo in scena un personaggio talmente tanto fuori dalle grazie. Un millantatore la quale parola significava meno di zero. Lo scopo non era fornire un modello al quale ispirare gli italiani. La scelta di impiegare un personaggio tanto amato dal popolo come Alberto Sordi come protagonista ha fatto immedesimare gli italiani tanto dal farlo diventare in qualche modo cultore della cialtroneria nostrana.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...