Godzilla II: il trailer

Il Comicon di San Diego è sempre una fucina di novità su praticamente qualsiasi cosa riguardi la pop culture. Tra i tanti trailer presentati quest’anno a questa manifestazione, uno dei più attesi non poteva che essere quello di Godzilla II.

 

Il mostro

La lucertola gigante che puntualmente devasta Tokyo, ha un ruolo di rilievo nella cultura cinematografica orientale, per poi espandere la sua fama al di fuori del panorama nipponico.

L’idea di Godzilla venne al produttore cinematografico Toho Tomoyuki Tanaka, che durante un viaggio di ritorno dall’indonesia, scorgendo l’atollo Bikini, ebbe l’idea per il film.
Questa piccola isola era stata usata dagli americani per testare le bombe nucleari che vennero sganciate successivamente proprio sulla nazione del sol nascente.

  1. Le origini del mostro cambiano a seconda di quale dei 29 film, di produzione giapponese, si guarda. In generale però, nei film nipponici, Godzilla è un essere preistorico riportato in vita dagli esperimenti statunitensi

Il mostro in Giappone diventò presto un fenomeno culturale importante, tanto da diventare un vero e proprio eroe per i bambini della nazione, in quanto difendeva le isole nipponiche dall’attacco di altri mostri.
Il Giappone, nei vari film di Godzilla, era continuamente sotto attacco dei Kaijù (per chi non lo sapesse i kaijù sono i mostri tipici della cultura cinematografica giapponese).

I film americani

Il mostro però uscì dalla cultura popolare giapponese, per approdare ad Hollywood. Il primo di questi fu Godzilla-King of the monster del 1956, che però ignorò tutta la critica politica e sociale presente nei film nipponici, per concentrasi sulla distruzione.

La sua versione più famosa e conosciuta rimane quella del 1998 dove il mostro si muove verso New York. Sono poi usciti altri due film, un primo reboot del 2014, che insieme a Kong: skull island, andava a comporre il Monster Universe. Il secondo nel 2016, che riprese i temi di critica sociale dei vecchi film del mostro, Shin Godzilla, dal grande successo in Giappone, ma dalla scarsa distribuzione (almeno in Italia).

Il trailer presentato al Comic-Con

Nella scena postcredits di Kong Skull Island avevamo potuto avere la conferma della continuazione del Monster Universe. Nel video possiamo, infatti vedere alcuni dei kaijù più famosi.

Nel trailer rilasciato al Comic-Con, abbiamo potuto avere la conferma della presenza di tutti questi “titani”, che abbiamo visto alla fine del primo film su King Kong.

Non è, inoltre, un’idea così astrusa, il fatto che presto potremmo vedere anche il re delle scimmie e Godzilla battersi in uno scontro diretto, cosa che potrebbe far salire il magone ai fan delle due fazioni, un po’  come successo per Civil War.

Nel trailer possiamo vedere oltre a Godzilla, che quasi sicuramente si scontrerà con gli altri kaijù del trailer: King GhidorahMothra Rodan. Non a caso il titolo completo del film è Godzilla: King of the Monsters.

Nel film saranno anche presenti Millie Bobby Brown,O’Shea Jackson Jr. (figlio di Ice Cube) e Charles Dance (Tywin Lannister del Trono di Spade).

Il film sarà diretto da Michael Dougherty, regista già di Krampus – Natale non è sempre NataleX-Men 2 X-Men Apocalypse. La pellicola sarà prodotta dalla Warner Bros. e dalla Legendary Pictures e uscirà negli States il 31 maggio 2019.

Il film potrebbe essere davvero interessante, perché rivisita il concetto di mostro classico dei film finora usciti su Godzilla.

Scrivi qui il tuo commento...