IN EVIDENZA

Segnalazioni a catena: bloccate le pubblicità di Wind e Vodafone

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,453FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Occhio per occhio, dente per dente. In seguito ad una recente segnalazione di Fastweb ed Iliad (solo poche settimane fa lo spot di quest’ultimo aveva avuto la stessa sorte a causa di una segnalazione dell’operatore rosso e di TIM) nei confronti di Wind e Vodafone,  lo IAP (Istituto dell’Autodisciplina Pubblicitaria) ha ordinato la cessazione delle pubblicità di questi ultimi sui canali TV ed internet poiché

Il Giurì, esaminati gli atti e sentite le parti, dichiara che la pubblicità contestata è in contrasto con l’art. 2 del Codice di Autodisciplina

La compagnia guidata da Benedetto Levi che, dopo essere stata segnalata, ha prontamente rimosso i suoi messaggi pubblicitari, promuovendo quindi una nuova campagna nel rispetto delle direttive, ha servito la sua vendetta.
Una mazzata questa per Vodafone che sta incassando pesanti sconfitte riguardo le portabilità, avendo perso il 17% dei clienti in seguito all’inaugurazione del nuovo operatore francese.

Il logo di WIND

Advertising

Dall’altra parte Vodafone ha invece segnalato Wind per pubblicità televisiva ingannevole relativa all’offerta “Wind Family”: anche per questo caso, nella stessa giornata,il Giurì si è espresso con lo stesso peso e la stessa misura, ordinando l’immediata cessazione della pubblicità contestando un contrasto con l’articolo 2 del Codice di Autodisciplina.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,453FansMi piace
1,560FollowerSegui
194FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...