THE CLOVERFIELD PARADOX: LA RECENSIONE

Introduzione

The Cloverfield Paradox è l’ultimo film della trilogia “Cloverfield”, uscito il 5 febbraio 2018 su Netflix. Dei vari produttori del film ne fa parte anche J.J. Abrams e le case di produzione sono Paramount Pictures e Bad Robot Productions.

Il film è il terzo della trilogia, viene preceduto da Cloverfield e da 10 Cloverfield Lane.

I progetti per questa pellicola iniziarono nel 2012 e venne annunciato il titolo “God Particle”, il quale non faceva ancora parte della serie Cloverfield. In seguito però il film fu messo da parte.
Nel 2016 venne annunciato il cast e nel mentre si capì che il film sarebbe stato il seguito di 10 Cloverfield Lane. Durante il periodo estivo dello stesso anno vennero eseguite le riprese. Inizialmente la data di uscita doveva essere il 27 ottobre 2017 ma poi fu posticipata a inizio 2018.

Trama

Nel spiegarvi la trama sarò breve e concisa senza troppi dettagli per chi ancora non avesse visto il film.

Ambientato in un futuro in cui iniziano a mancare alcune risorse come carburante ed energia, viene costruita la stazione spaziale Cloverfield per mandarla nello spazio.
Al suo interno si trova l’acceleratore di particelle Shepard e sette astronauti in missione per riuscire a raccogliere un quantitativo di energia illimitato per tutto il pianeta.
Passati due anni dove gli astronauti non riescono a raggiungere abbastanza energia, un giorno riescono a far partire l’acceleratore ma avviene un sovraccarico di energia il quale provoca un buco spazio-temporale che trasporta i passeggeri in un’altra dimensione, precisamente in un universo parallelo. Questo trasporto ha portato ad alcune complicanze perché le due dimensioni che si sono incrociate non riescono a convivere e avviene un susseguirsi di problemi tra i vari passeggeri. Ad un certo punto quando i problemi sembrano essere svaniti in realtà i personaggi non sanno che sono solo iniziati.

Cast

Il cast di questo film non è molto conosciuto ma alcuni attori hanno già partecipato a diversi progetti importanti.

Tra i personaggi principali possiamo trovare Gugu Mbatha-Raw che impersonifica la protagonista Ava Hamilton. Come attrice ha fatto parte del cast di alcuni film come La Bella e la Bestia (2017) ma anche di serie tv in Black Mirror e Doctor Who.

Daniel Brühl che rappresenta il tedesco Ernst Schmidt. L’attore ha partecipato a molti film anche se non molto famosi tranne che in Captain America: Civil War anche se per poche scene.

Elizabeth Debicki che rappresenta Mina Jensen, la quale ha lavorato per dei progetti importanti anche se non numerosi, come Il Grande Gatsby, Everest e Guardiani della Galassia vol.2.

Christopher O’Dowd che ha avuto il ruolo di Mundy, ha partecipato ad alcuni film come Thor: The Dark World e Miss Peregrine.

John Ortiz il dottore Monk Acosta della navicella, che ha lavorato in film interessanti anche se non in scene importanti.

David Oyelowo come il Comandante Kiel, il quale la pellicola più notevole in cui ha lavorato è stata Interstellar.

Zhang Ziyi che ha interpretato la cinese Tam. L’attrice ha recitato in film come Colpo Grosso al Drago Rosso e Godzilla II, che uscirà nel 2019.

Aksel Hennie il quale ha impersonificato Volkov. L’attore non ha lavorato in progetti particolamente famosi se non nel film Sopravvissuto-The Martian.

CONSIDERAZIONI E VALUTAZIONI COMPLESSIVE

!!SPOILER ALERT!!

Il film in generale personalmente non mi è dispiaciuto. Diverso dalle solite trame in cui il protagonista cerca di salvare il mondo e alla fine ci riesce, in questo caso la visuale cambia e avviene dall’alto. Questo gruppo di astronauti cerca di trovare una soluzione per l’energia che manca sulla terra mentre invece vengono completamente ribaltati in un altro universo.

Quindi oltre al problema “energetico” avviene anche un problema rigurado modifiche dello spazio-tempo che diventa quello principale per il quale i protagonisti dovranno combattere e cercare di risolvere.

L’unico momento per cui ho un po’ storto la bocca è la fine, la quale fa capire il destino del mondo e quindi anche degli ultimi superstiti della navicella spaziale. Sicuramente è un finale originale e diverso dagli altri dove c’è un happy ending, ma allo stesso tempo fa capire che ci deve essere un seguito, a meno che i produttori non vogliano far finire il mondo!!(!FINE SPOILER!)

A dire il vero però, nel giro di qualche mese (precisamente il 25 ottobre 2018), uscirà un altro film della serie “Cloverfield”. Si intitola Overlord ed è ambientato durante la seconda guerra mondiale. La trama, da quello che si può evincere dal trailer, riguarda un gruppo di soldati che scovano un villaggio segreto nazista dove vengono effettuati degli esperimenti su degli umani. Questi esperimenti trasformano le persone in mostri apparentemente assetati di sangue. Vi lascio il Trailer qui.

Spero che la visione di questo film vi piacerà! Fatemelo sapere nei commenti!

Scrivi qui il tuo commento...