IN EVIDENZA

Kamen Rider OOO – Recensione ep. 1

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,461FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Medal & Mutande & Un Braccio Misterioso. La recensione del primo episodio della serie tv giapponese

Apriamo oggi la rubrica dedicata ad una serie tv giapponese, meglio definita Tokusatsu, che risale al 2010/11 creata da Shotaro Ishinomori e scritta da Yasuko Kobayashi.

Stiamo parlando di Kamen Rider OOO, della quale recensiremo oggi il primo episodio.

Kamen Rider OOO

L’arrivo dei Greeed

La puntata si apre al Kogami Museum, dove vi sono due uomini vestiti da guardie che si intrufolano nell’edificio per saccheggiare le opere d’arte.
Mentre i due malviventi si guardano attorno, strane monete lì accanto si uniscono tra loro e prendono la forma di un braccio, questo apre poi uno scrigno di pietra facendo subito scattare l’allarme del museo.

Dallo scrigno prendono vita 4 strane creature fatte di monete: Le Medal, che subito si ritrovano contro degli individui a bordo di moto.
Questi sono chiamati Ride Vendor.

Advertising

Il museo viene bombardato sotto l’ordine di un uomo a comando dei Ride Vendor, ma Le Medal si “materializzano” fuori dall’edificio.

Tanti Auguri

Ed ecco che a suon di musica, sulle note di Happy Birthday To You, inizia la battaglia all’aria aperta.
La scena si alterna tra il conflitto in atto e l’uomo a comando dei Ride Vendor intento a preparare una torta di compleanno, destinata ai Greeed, ovvero le strane creature che hanno preso vita dalle monete.

Intanto il vero guardiano del museo, che era stato drogato dagli impostori, si risveglia e viene in possesso di una moneta rossa con raffigurata un’Aquila.

Hino Eiji, questo il nome del guardiano, è un giovane ragazzo un po’ svampito che vive come un nomade, possiede solo qualche moneta e mutande per sopravvivere.

Hino Eiji-Kun

Si scopre poi che l’uomo vestito di rosso, chiamato Il Presidente, sembra avere in mente un piano per affrontare la resurrezione dei Greeed. 

Happy Birthday

Vediamo nuovamente il nostro protagonista, Hino Eiji (Shu Watanabe), che incontra una ragazza con una incredibile forza fisica, questa però fugge immediatamente dopo aver visto uno strano braccio volante e parlante intento a riprendersi la moneta rossa, definita Core Medal.

I desideri degli umani prendono vita

In città, contemporaneamente, si semina il panico.
I Greeed danno vita ai desideri più profondi degli umani, creando dei veri e propri mostri al loro servizio.

Inizia, dunque, uno scontro tra uno di questi mostri, con le sembianze di insetto, e il braccio volante di nome Ankh, il quale trova inspiegabilmente l’appoggio del giovane Eiji, sprezzante del pericolo.

E’ così che i due decidono di allearsi;
Ankh, vedendo nel ragazzo l’unica possibilità di completare la sua trasformazione, dona lui un sigillo (quello che ad inizio puntata avevamo visto sullo scrigno di pietra), questo diventa una cintura nella quale vengono inserite tre monete di colori diversi:
– la moneta rossa, di cui era venuto in possesso il ragazzo, raffigurante un’Aquila (TAKA).
– la moneta verde (TORA)
– la moneta gialla (BATTA)

Grazie a queste monete, e ad una allegra canzoncina, Eiji si trasforma in un guerriero.

“TAKA, TORA, BATTA”

Aquila, Tigre, Cavalletta.
Ed ecco che inizia la lotta tra il “mostro del desiderio” e il giovane neo-guerriero.

Monete del potere

Ogni moneta rappresenta un particolare potere e si possono sostituire con altre dello stesso colore in qualsiasi momento.

Quando Eiji sconfigge il mostro riducendolo ad un cumulo di monete grigie, il braccio Ankh si impossessa del corpo di un agente ormai deceduto durante lo scontro.

Ankh

L’episodio si conclude con il presidente, visto ad inizio puntata, cantare nuovamente Happy Birthday To You e dare il benvenuto ad OOO.

Chi sarà questo OOO?
Non ci resta che scoprirlo nella prossima puntata!

Considerazioni

Questo primo episodio di Kamen Rider OOO si presenta, nel complesso, coinvolgente ed interessante, anche per i non amanti del genere.
Molte sono le domande e i dubbi con cui rimane lo spettatore, ma ciò non fa altro che aumentare la curiosità di vedere le prossime puntate.

Qualità e Sottotitoli

La qualità della serie, presente sul sito https://www.subranger.it/kamen-rider-ooo/, è molto buona,
permette di godere appieno della visione.
I sottotitoli sono esplicativi e ben realizzati.

Voi avete visto questa serie? 
Cosa ne pensate?
Fatecelo sapere in un commento.

Rimanete connessi a NerdPool per leggere le prossime recensioni degli episodi di 
Kamen Rider OOO.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,461FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

3 Commenti

  1. Una delle mie preferite dei KR!
    Adoro quel simpatico cazzone di (che è molto più profondo di quel che si crede) e
    Ankh specie per la sua evoluzione nella storia

    • Non vedo l’ora di scoprire come si evolverà il suo personaggio! Guarderò presto le prossime puntate per poi recensirle, ovviamente 😉

      • I protagonisti delle serie Heisei (post 1989) sono molto diversi da quelli dell’era Showa
        I secondi sono i classici eroi della giustizia senza macchia né paura.
        Questi, come Eiji sono molto più umani, divertenti, fallibili, dubbiosi e a volte apparentemente cazzoni come il nostro nomade 🙂

Scrivi qui il tuo commento...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: