Google Chrome

Google ha ufficialmente integrato la riproduzione Picture-in-Picture nell’ultima versione di Chrome per desktop .
L’attesissima feature progettata per il multitasking sarà disponibile di default nella versione 70 per Windows,Mac e Linux.

In Google Chrome la funzione PiP permette di minimizzare un video in sovrimpressione, in una piccola finestra riposizionabile.
Questo permette di continuare ad utilizzare il browser, o qualsiasi altro programma, senza interrompere la visione.

Chiunque potrà ora rendere disponibile PiP sul proprio sito, abilitandone il supporto secondo le specifiche rilasciate dalla stessa Google.


Youtube ha già inserito, seppur in maniera un po’ macchinosa, l’opzione Picture-in-Picture per i suoi contenuti.
Basta infatti cliccare due volte con il tasto destro su un video in riproduzione per passare alla finestrella PiP, che poi potremo muovere sullo schermo dove preferiamo.

E per i siti che ancora non hanno implementato questa fantasia da multitasker? Google ha reso disponibile sul Chrome Store un’estensione ufficiale per alleviare l’attesa.

A breve è attesa anche la compatibilità con Chrome OS, potremo quindi beneficiare della finestrella in primo piano anche sui velocissimi Chromebook.

Non resta che godersi i deliri del nostro youtuber preferito mentre fingiamo di ultimare il report che il capo chiede da settimane, oppure gustarci gli highlights della domenica sportiva al posto di prendere appunti a lezione.
Aggiornate Google Chrome, inserite gli auricolari e non fatevi beccare.

Scrivi qui il tuo commento...