IN EVIDENZA

Nathan Never Generazioni 5 L’era delle chimere: La recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Il penultimo capitolo della saga Generazioni di Nathan Never è dedicato alla fantascienza steampunk!

Nella fantascienza di genere steampunk di solito è presente un ottocento “alternativo” in cui la tecnologia ha fatto un balzo in avanti, utilizzando ingranaggi e macchine a vapore come energia (da cui il nome steampunk). Come già detto, questo mese la saga Generazioni di Nathan Never esplora la narrativa di questo genere.

In L’era delle chimere ritroviamo Nathan distrutto dagli avvenimenti trascorsi nel capitolo precedente (ricordiamo che ogni cosa successa in un “universo” di Generazioni ha ripercussioni negli altri). Ma verrà presto obbligato a tornare in azione dalla versioni di Legs e di sua figlia Ann di questa realtà.

La trama si svolge in una frenetica e tecnologica Londra alternativa, per poi spostarsi in un’isola misteriosa e popolata di creature. Non mancano come sempre le citazioni alle opere originali e non solo, iniziando dalla prima pagina che riprende una celebre sequenza cinematografica, arrivando a tre “mad doctor” rubati alla letteratura del diciannovesimo secol.

I suggestivi disegni, così come la già citata copertina, sono opera di Rosario Raho, mentre la sceneggiatura, come il precedente, è di Adriano Barone.
Il prossimo mese la saga si concluderà con i mecha alla Knights of Sidonia e Evangelion (come ci ha anticipato lo stesso Adriano Barone). E’ una serie che ha catturato sempre di più i lettori abituali di Nathan Never (e non solo).

Nathan Never Generazioni 5: L’era delle chimere – di Serra, Barone e Raho
pagine 98 – euro 3.90
Sergio Bonelli Editore

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...