Un’invasione di… Polpi?

Non stiamo parlando dell’anime del 1980 chiamato Tondemo Senshi Muteking, dove il protagonista, trasformatosi in Muteking, deve sventare l’attacco di una banda di fratelli polpi, però la trama è simile. Oggi vi portiamo Gal Metal, un gioco ritmico che si basa sul suonare la batteria, sviluppato dalla casa  Marvelous. Il nostro scopo? Sconfiggere dei polpi alieni.

Trama – Un’invasione di Polpi

A quanto pare ad una razza di Polpi non va a genio la nostra musica, soprattutto quella mandata nello spazio per fare amicizia con possibili extra terrestri. Per questo decidono d’invaderci, dichiarando guerra ad una coppia casuale di umani, presi come ambasciatori. Sarà questa strana coppia, fusa per puro caso, che dovrà resistere e contrattaccare l’invasione a colpi di Metal!

Gameplay

Il gioco è abbastanza semplice da capire ma ciò nonostante Gal Metal ha una curva di difficoltà che abbiamo trovato fin troppo ripida, non adatta ai non amanti del genere e nemmeno per chi ci capisce poco o niente di musica. Scordatevi il solito Guitar Hero da party, qui bisogna saper tenere bene il tempo, seguire la musica ed essere creativi.

La parte principale del gioco si basa proprio sul saper suonare la batteria. Avremo la possibilità di suonare un’intera batteria utilizzando il controller. Ad ogni tasto corrisponderà un pezzo dello strumento musicale. Avremo anche la possibilità d’utilizzare i due Joy-Con, in quel caso sarà possibile solo riprodurre il suono di due pezzi della batteria: la grancassa ed un piatto.

Ci sarà data la possibilità di praticare su diversi ritmi, prima della “battaglia” contro gli alieni. Altra parte fondamentale del gameplay, che strizza l’occhio alla collana dei giochi di Persona, è la possibilità di svolgere diverse attività, durante le giornate, tra un attacco e l’altro.

Queste attività permetteranno la modifica delle statistiche del nostro personaggio:

  • Morality Aumenterà il punteggio attribuito, quando si suonerà con precisione la batteria.
  • Kvlt Permetterà d’ottenere diversi punti bonus, alla riuscita di ritmi segreti
  • Guts Riduce la durata degli attacchi da parte dei Polpi
  • Activity La creatività viene premiata, dandoci più punti durante un’estemporanea
  • Passion Gli attacchi saranno meno frequenti.

Le attività che andremo a svolgere costeranno della stamina. Al termine della nostra stamina il gioco ci costringerà a passare alla giornata successiva, portando avanti il gioco. Ogni attività, in Gal Metal, oltre a modificare le nostre statistiche in meglio o in peggio, potrà includere anche i membri della nostra Band. In questo caso partirà un semplice dialogo tra i personaggi che ci farà strappare un mezzo sorriso, o meno.

Le battaglie

Durante uno scontro ci verrà mostrata l’animazione della band che suona il pezzo, non ci saranno linee guida per noi, dovremo tenere il ritmo con le nostre sole capacità. Avremo, naturalmente, la possibilità di svolgere qualsiasi ritmo a noi congeniale, non solo quelli “consigliati” dal gioco. Ad ogni ritmo svolto nel modo corretto riceveremo dei punti e a fine battaglia, una volta raggiunta una soglia predeterminata, avremo sconfitto, per quel giorno, gli alieni.

Se ciò non bastasse, a fine battaglia potremo vedere un replay della battaglia appena svolta. I replay sono disponibili anche nel menu principale, dove sarà possibile esercitarsi nei vari ritmi, nelle canzoni sbloccate nel gioco.

Obiettivi

Il gioco propone come obiettivo, oltre che sconfiggere i vari alieni, lo sblocco dei Badge o distintivi. Questi distintivi non sono altro che dei trofei interni al gioco al raggiungimento di qualche obiettivo, come il completamento di una missione, il raggiungimento di una soglia in qualche statistica o lo sblocco di qualche evento durante le nostre attività.

Comparto Tecnico

Se per la musica possiamo acconsentire a mani basse, non è così nè per la grafica, nè per alcuni tecnicismi nel gamplay. Durante lo svolgimento del brano si possono percepire dei piccoli lag che possono rovinare l’esperienza videoludica, tanto che il gioco propone, qualora accadesse, di giocarlo con le cuffie.

Non parliamo della grafica: animazioni durante la battaglia orribili, scene di storia che fanno lacrimare gli occhi. Carino lo stile e il modo di narrare, però i disegni sono inguardabili dopo un po’. Le attività non sono altro che una sbrodolata di testo con qualche sprite animato.

Analisi

Gal Metal si propone in diversi campi, portando parecchia carne sul fuoco e cercando quell’innovazione assente nel suo genere ed in giochi simili. In parte ci riesce ma a quale costo?

L’abbiamo giocato e l’abbiamo trovato poco intuitivo. Preso in mano impieghi del tempo a comprendere il modo in cui giocare e, nonostante ciò, il gioco non ti fa venire voglia di passare alla canzone successiva.

LASCIA UN COMMENTO

Commenta qui!
Please enter your name here