L’intervista di oggi è dedicata a una grandissima artista italiana: Elena Mirulla. Autrice genovese classe 1983, che dal 2005 collabora con Cronaca di Topolinia con progetti a fumetti davvero eccezionali che noi di NerdPool.it amiamo e seguiamo con molta passione!

Ciao Elena è davvero un piacere poterti intervistare, grazie per il tuo tempo!

Ciao Giacomo e ciao a tutto il popolo di Nerdpool! Grazie a voi per questa divertente intervista! Io sono Elena Mirulla, una fumettista genovese e collaboro da molti anni con Cronaca di Topolinia.

Iniziamo da Lucca, com’è andata questa ultima edizione? Lo stand di Cronaca di Topolinia è stato molto visitato, ve lo aspettavate o è stata un parte una sorpresa?

Quest’anno siamo tornati al padiglione Napoleone (quello dei “grossi”) dopo molti anni in cui eravamo al Giglio e speravamo effettivamente di ricevere questa affluenza. Siamo molto contenti.

Una bella soddisfazione anche per Sexy Tales – Olimpo! Volume eccezionale, lo abbiamo recensito anche noi di NerdPool. La cura del dettaglio è favolosa, e in ogni tavola bisogna analizzare davvero tutto perché a volte sullo sfondo possiamo trovare un dettaglio importante: come un quadretto di Alberto Angela. Quanto ami questi dettagli? E quanto ti diverti a caricare proprio tutto di significato?

Grazie! Sì, una cosa che mi piace tanto fare è proprio quella di arricchire i dettagli della vignetta magari con particolari buffi, spesso legati all’attualità. Si sa che Alberto Angela è un semi-dio per molte e molti di noi (me compresa) e conducendo un programma di cultura di nome “Ulisse” non può che essere anche il mito della stessa Penelope che tiene un suo quadretto in camera o di Circe che lo menziona come “vero uomo”! 

Le divinità dell’Olimpo offrono davvero molti spunti. Pensi in futuro potremo rivederle ancora visto il successo che hanno avuto?

Personalmente adorerei fare un altro volume di “Sexy Tales” a tema mitologia greca/romana o anche dedicare le rispettive tre storie a mitologie differenti. Vedremo se “Olimpo” otterrà un bel riscontro. A Lucca è andato molto bene, ma sarà Salvatore Taormina, l’editore, a decidere. 

Super Tits, altro capolavoro. Un prosperoso potere che emancipa la nostra super eroina preferita: Tiziana! Vacca Corporation a parte, è un quadro sociale il suo molto attuale. Ci sarebbe bisogno davvero di una Tits oggi! Non pensi?

Credo che ci sia una “Super Tits” in tutti noi. Lei infondo è un personaggio banalmente reale. Insicura, ingenua, fiduciosa. Si scontra con problemi veri. Vuole migliorarsi, diventare più forte. Soffre. Fa soffrire. È viva.

Puoi svelarci qualcosa dei tuoi progetti in corso? E dove potremo incontrati a beve?

Le mie prossime fiere saranno a Milano per Novegro e il Cartoomics dove presenteremo “Super Tits 5” in una veste nuova e poi “Lucca Collezionando” con una sorpresa speciale: un’anteprima del nuovo progetto “Il buio dopo la notte”. Sarà differente dai fumetti umoristici e sexy ai quali ho abituato i miei lettori in questi ultimi anni. Questa semi-graphic novel parlerà dell’aldilà e del dolore di perdere i propri cari. Una bella sfida! 

Grazie Elena per questa intervista, continueremo a seguirti con tanta passione!

E io vi contraccambio! Grazie a voi! 

Leggi anche:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here