IN EVIDENZA

Game Awards 2018: un ricapitolo alle soglie dell’evento

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Domani notte ci saranno i tanto attesi Game Awards 2018.

Inizieranno alle h 2.30 am (ora italiana) del 7 dicembre e dovrebbero durare sino intorno le h 5.00 am.
Si terranno al Microsoft Theater di Los Angeles e sarà, come di consueto, condotto dallo stesso ideatore Geoff Keighley.

Cosa sappiamo sugli ospiti ed i possibili annunci che verranno fatti durante i Game Awards 2018?
Molte notizie le ha twittate lo stesso Keighley, specialmente nell’ultimo periodo.
Ogni anno, durante i Game Awards, vengono solitamente fatti annunci molto importanti sul mondo videoludico, in particolare per quanto riguarda la release di nuovi giochi.
Facciamo un bel ricapitolo per comprendere cosa potrebbe riservarci o meno l’evento di quest’anno.

Numerose grandi assenze

I Rocksteady Studios, creatori della trilogia di Batman: Arkham, tramite il loro co-founder e game director Sefton Hill, hanno confermato che non ci sarà un gioco dedicato a Superman, al contrario di ciò che si vociferava.
Si stanno dunque dedicando ad altro ma non faranno alcun annuncio sui loro progetti futuri durante i Game Awards.
Assente anche The Last of Us 2 e, stranamente, Cyberpunk 2077.
Quest’ultimo è infatti uno dei giochi più attesi degli ultimi anni e non sarà presente all’evento, come comunicato su Twitter da Marcin Momot, a capo della CD Projekt Red.

Giochi e studios confermati

Dovrebbero comunque essere molti i giochi confermati, in maniera più o meno indiretta, tramite twitter ed indizi vari, specialmente trapelati nell’ultimo periodo.

La fortuna delle remaster
Game Awards 2018 CTR Crash Team Racing remaster

Dai rumors degli ultimi giorni è sempre più probabile un annuncio di una versione remaster di CTR Crash Team Racing, il popolare gioco della Naughty Dog che già ha avuto successo nell’ultimo periodo riportando la N. Sane Trilogy di Crash Bandicoot.
IGN ha ricevuto un paio di dadi arancioni, di cui uno con sole facce con il numero sei e l’altro normale (forse ad indicare il 6 giugno come possibile data di rilascio del gioco?). Questi dadi son un elemento chiaramente riconducibile al popolare Crash ed un annuncio simile fu dato per la remaster della trilogia di Spyro, con la comparsa di un misterioso uovo viola.

Nuovi giochi

La Panache Digital Games ha annunciato che durante i Game Awards 2018 sarà rilasciato il primo trailer del gameplay di Ancestors: The Humankind Odyssey.
Di questo nuovo gioco si sa ben poco, tra cui che alla regia vi è Patrice Desilets, creatore della saga di Assassin’s Creed che, da anni ormai, lavora con la sua Panache Digital Games allo sviluppo di questo titolo.

Game Awards 2018 Alien Blackout

Abbiamo discusso più specificatamente qui sul molto probabile annuncio di un nuovo gioco della 20th Century Fox che dovrebbe chiamarsi Alien: blackout.
Non a caso il motto dell’edizione di quest’anno, prontamente twittato da Keighley, è quel World Will Change e sempre non a caso Kojima ha pubblicato le foto con l’uovo alieno negli studi della Fox.

Jason Schreier, news editor di Kotaku, ha dichiarato di non perdere l’annuncio e la premiere mondiale da parte di Obsidian (e Private Division, ora della Microsoft) di un nuovo titolo.
Questo gioco, di Tim Cain e Leonard Boyarsky, due dei creatori dell’originale Fallout, dovrebbe essere un rpg in terza persona con ambientazione sci-fi.

Marvel e Square enix

Importante sarà anche la presenza annunciata dei fratelli Russo, direttori di Avengers: Infinity War ed Avengers 4.
Sappiamo infatti che la Square Enix sta producendo un nuovo titolo per il quale è ricorso a diverse persone di talento nel campo tra cui Shaun Escayg, direttore di Uncharted e Stephen Barry, produttore di Dead Space.
Questo gioco doveva essere rilasciato entro il 2018 ed invece ancora non si son visti gameplay od altro al di fuori del teaser trailer.
Molto probabilmente sarà un gioco d’azione online in terza persona sugli Avengers.

Se contiamo che a giorni dovrebbe esser rilasciato il trailer di Avengers 4, che uscirà nelle sale il 3 maggio 2019, e che appunto Joe ed Anthony Russo saranno presenti ai Game Awards, è quasi certo che vedremo e sapremo di più su questo nuovo gioco Marvel.

Diversi sequel in lavorazione
Game Awards 2018 Devil May Cry 5

Devil May Cry 5, il prossimo capitolo della saga targata Capcom, sarà presente all’evento. Molto probabilmente però lo sarà (così sappiamo sempre da uno dei twitt di Geoff Keighley) tramite una performance musicale live durante i Game Awards.

La BioWare di recente ha dichiarato che presto ci sarebbe stato un annuncio su Dragon Age, il famoso franchise di rpg fantasy. Probabilmente verranno rilasciate notizie sul prossimo capitolo della saga ma anche su un altro loro gioco, Anthem.

Il Presidente di Nintendo of America (con maglietta tematica) e Keighley hanno fatto ben comprendere che ci saranno annunci riguardanti Metroid Prime, non si sa se riguardanti il seguito Metroid Prime 4 o qualche novità sulla trilogia.

Ulteriori presenze e novità

Vi sono infine rumors su una remaster di Zelda, poi altri giochi confermati come Fortnite, PUBG, RAGE 2, Splinter Cell 7, Borderlands 3, Mortal Kombat XI e probabilmente Bayonetta 3, Ghost of Tsushima sino al tanto atteso Death Stranding.
Quest’ultimo viene infatti dalla mente di Hideo Kojima e Norman Reedus, grazie al motion capture, ne sarà il protagonista.
Di Death Stranding durante questi Game Awards potrebbe esserci l’annuncio della data di rilascio.

Game Awards 2018 Death Stranding

Nominations Game Awards 2018

Come sempre son numerose le categorie in gara ai Game Awards e vi ricordiamo qui di seguito tutte le nominations:

Gioco dell’anno

Assassin’s Creed Odyssey (Ubisoft Quebec / Ubisoft)
Celeste (Matt Makes Games)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Marvel’s Spider-Man (Insomniac Games / SIE)
Monster Hunter: World (Capcom)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)

Miglior gioco d’azione

Call of Duty: Black Ops 4 (Treyarch / Activision)
Dead Cells (Motion Twin)
Destiny 2: Forsaken (Bungie / Activision)
Far Cry 5 (Ubisoft Montreal / Ubisoft)
Mega Man 11 (Capcom)

Miglior gioco action/avventura

Assassin’s Creed Odyssey (Ubisoft Quebec / Ubisoft)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Marvel’s Spider-Man (Insomniac Games / SIE)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)
Shadow of the Tomb Raider (Eidos Montreal / Crystal Dynamics / Square Enix)

Miglior RPG

Dragon Quest XI: Echoes of an Elusive Age (Square Enix / Square Enix)
Monster Hunter: World (Capcom)
Ni no Kuni II: Revenant Kingdom (Level 5 / BANDAI NAMCO Entertainment)
Octopath Traveler (Square Enix / Acquire / Nintendo)
Pillars of Eternity II: Deadfire (Obsidian Entertainment / Versus Evil)

Miglior regia

A Way Out (Hazelight Studios / EA)
Detroit: Become Human (Quantic Dream / SIE)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Marvel’s Spider-Man (Insomniac Games / SIE)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)

Miglior narrazione

Detroit: Become Human (Quantic Dream / SIE)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Life is Strange 2: Episode 1 (Dontnod Entertainment / Square Enix)
Marvel’s Spider-Man (Insomniac Games / SIE)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)

Miglior gioco all’attivo

Destiny 2 (Bungie / Activision)
Fortnite (Epic Games)
No Man’s Sky (Hello Games)
Overwatch (Blizzard)
Tom Clancy’s Rainbow Six Siege (Ubisoft Montreal / Ubisoft)

Miglior direzione artistica

Assassin’s Creed Odyssey (Ubisoft Quebec / Ubisoft)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Octopath Traveler (Square Enix / Acquire / Nintendo)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)
Return of Obra Din (3909 LLC)

Miglior colonna sonora

Celeste (Lena Raine)
God of War (Bear McCreary)
Marvel’s Spider-Man (John Paesano)
Ni No Kuni II (Joe Hisaishi)
Octopath Traveler (Yasunori Nishiki)
Red Dead Redemption 2 (Woody Jackson)

Miglior design audio

Call of Duty: Black Ops 4 (Treyarch Studios / Activision)
Forza Horizon 4 (Playground Games / Turn 10 Studios / Microsoft Studios)
God of War (Sony Santa Monica / SIE)
Marvel’s Spider-Man (Insomniac Games / SIE)
Red Dead Redemption 2 (Rockstar Games)

Miglior Performance

Bryan Dechart as Connor, Detroit: Become Human
Christopher Judge as Kratos, God of War
Melissanthi Mahut as Kassandra, Assassin’s Creed Odyssey
Roger Clark as Arthur Morgan, Red Dead Redemption II
Yuri Lowenthal as Peter Parker, Marvel’s Spider-Man

Miglior gioco d’impatto

11-11 Memories Retold (Digixart / Aardman Animations / BANDAI NAMCO Entertainment)
Celeste (Matt Makes Games)
Florence (Mountains / Annapurna Interactive)
Life is Strange 2: Episode 1 (Dontnod Entertainment / Square Enix)
The Missing: JJ Macfield and the Island of Memories (White Owls / Arc System Works)

Miglior gioco indie

Celeste (Matt Makes Games)
Dead Cells (Motion Twin)
Into the Breach (Subset Games)
Return of the Obra Dinn (3909 LLC)
The Messenger (Sabotage Studio)

Miglior gioco mobile

Donut County (Ben Esposito / Annapurna Interactive)
Florence (Mountains / Annapurna Interactive)
Fortnite (Epic Games)
PUBG MOBILE (Lightspeed & Quantum / Tencent Games)
Reigns: Game of Thrones (Nerial / Developer Digital)

Miglior gioco VR/AR

ASTRO BOT Rescue Mission (SIE Japan Studio / SIE)
Beat Saber (Beat Games)
Firewall Zero Hour (First Contact Entertainment / SIE)
Moss (Polyarc Games)
Tetris Effect (Resonair / Enhance, Inc)

Miglior gioco picchiaduro

BlazBlue: Cross Tag Battle (Arc System Works)
Dragon Ball FighterZ (Arc System Works / BANDAI NAMCO Entertainment)
Soul Calibur VI (Bandai Namco Studios / BANDAI NAMCO Entertainment)
Street Fighter V Arcade (Dimps / Capcom)

Miglior gioco per famiglie

Mario Tennis Aces (Camelot Software Planning / Nintendo)
Nintendo Labo (Nintendo EPD / Nintendo)
Overcooked 2 (Ghost Town Games / Team 17)
Starlink: Battle for Atlas (Ubisoft Toronto / Ubisoft)
Super Mario Party (NDCube / Nintendo)

Miglior gioco di strategia

BATTLETECH (Harebrained Schemes / Paradox Interactive)
Frostpunk (11 bit studios)
Into the Breach (Subset Games)
The Banner Saga 3 (Stoic Studio / Versus Evil)
Valkyria Chronicles 4 (Sega CS3 / Sega)

Miglior gioco di sport/corsa

FIFA 19 (EA Vancouver / EA Sports)
Forza Horizon 4 (Playground Games / Turn 10 Studios / Microsoft Studios)
Mario Tennis Aces (Camelot Software Planning / Nintendo)
NBA 2K19 (Visual Concepts / 2K Sports)
Pro Evolution Soccer 2019 (PES Productions / Konami)

Miglior gioco multiplayer

Call of Duty: Black Ops 4 (Treyarch / Activision)
Destiny 2: Forsaken (Bungie / Activision)
Fortnite (Epic Games)
Monster Hunter: World (Capcom)
Sea of Thieves (Rare / Microsoft Studios)

Miglior gioco per studenti

Combat 2018 (Inland Norway University of Applied Sciences – Norway)
Dash Quasar (UC Santa Cruz)
JERA (Digipen Bilbao, Spain)
LIFF (ISTART Digital – France)
RE: Charge (MIT)

Miglior gioco Indie al debutto

Donut County (Ben Esposito / Annapurna Interactive)
Florence (Mountains / Annapurna Interactive)
Moss (Polyarc Games)
The Messenger (Sabotage Studio)
Yoku’s Island Express (Villa Gorilla)

Miglior gioco eSports

CSGO
DOTA2
Fortnite
League of Legends
Overwatch

Miglior player eSports

Dominique “SonicFox” McLean (Echo Fox)
Hajime “Tokido” Taniguchi
Jian “Uzi” Zi-Hao (Royal Never Give Up)
Oleksandr “s1mple” Kostyliev (Natus Vincere)
Sung-hyeon “JJoNak” Bang (New York Excelsior)

Miglior team eSports

Astralis (CSGO)
Cloud9 (LOL)
Fnatic (LOL)
London Spitfire (OWL)
OG (DOTA2)

Miglior coach eSports

Bok “Reapered” Han-gyu (Cloud9)
Cristian “ppasarel” Bănăseanu (OG)
Danny “zonic” Sørensen (Astralis)
Dylan Falco (Fnatic)
Jakob “YamatoCannon” Mebdi (Team Vitality)
Janko “YNk” Paunovic (MiBR)

Miglior evento eSports

ELAGUE Major: Boston 2018
EVO 2018
League of Legends World Championship
Overwatch League Grand Finals
The International 2018

Miglior ospite eSports

Alex “Goldenboy” Mendez
Alex “Machine” Richardson
Anders Blume
Eefje “Sjokz” Depoortere
Paul “RedEye” Chalone

Miglior momento eSports

C9 Comeback Win In Triple OT vs FAZE (ELEAGUE)
G2 Beating RNG (LOL Worlds)
KT vs IG Base Race (LOL Worlds)
OG’s Massive Upset of LGD (DOTA 2 Finals)
SonicFox Side Switch Against Go1 in DBZ (EVO)

Creatore di contenuti dell’anno

Dr. Lupo
Myth
Ninja
Pokimane
Willyrex

Momento preferito del 2017

Carol Shaw (Industry Icon)
The Game Awards Orchestra (Performance)
Hideo Kojima and Guillermo del Toro (Momento)
Josef Fares (A Way Out)
Zelda: Breath of the Wild (Gioco dell’anno)

Considerazioni
Game Awards 2018 vincitori

Il super favorito sembra essere Red Dead Redemption II, con ben 8 nominations, tra le quali quella per il tanto ambito premio di gioco migliore del 2018.
Qui potete trovare la recensione che ha fatto uno dei nostri autori su quello che è stato sicuramente uno dei giochi più attesi dell’anno e che meno avrebbe deluso le aspettative degli utenti, secondo i riscontri avuti sino ad ora.

Molteplici le candidature anche per titoli come God of War, Marvel’s Spiderman, Assassin’s Creed Odyssey, Fortnite e Detroit: become human.
Su diversi di questi titoli molte son state le critiche negative, l’utenza si è divisa ed è forse più difficile capire chi porterà a casa dei premi.

Game Awards 2018 nominations

Per quanto riguarda il sempre più presente mondo degli eSports, League of Legends si trova rappresentato in molte delle categorie a riguardo.

E voi? Cosa ne pensate?

Voi quali annunci vi aspettate da questa edizione dei Game Awards?
Chi vorreste che vincesse nelle numerose categorie di questi importanti premi del mondo videoludico?
Fateci sapere qui sul sito o sui nostri social.

Se vi interessa vedere i Game Awards 2018, potrete seguirne la diretta ufficiale a questo link.

Noi di NerdPool li seguiremo e vi aggiorneremo su vincitori ed annunci, eventuali conferme di release, nuovi trailers e nuovi titoli, per poterne anche discutere assieme.

Per altre news sul mondo dei videogiochi e non solo, continuate dunque a seguirci qui su NerdPool.it.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
190FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...