Sembra incredibile ma secondo le ultime indiscrezioni il famosissimo comico Kevi Hart non avrà più il ruolo di conduttore nella 91^ Edizione degli Oscar.

Kevin Hart

Solo qualche giorno fa il comico americano, incredibilmente felice per il ruolo assegnatogli, aveva annunciato il suo coinvolgimento.

Il motivo di questa scelta? Ancora una volta dei vecchi tweet ritrovati sul profilo del comico, hanno fatto fare marcia indietro agli organizzatori degli Oscar.

I tweet incriminanti sarebbero compromettenti perché anti-gay e contro la comunità LGBT+. 

In un primo momento l’Accademy aveva dato la possibilità a Kevin Hart di scusarsi o quanto meno di cancellare i tweet per poter mantenere la conduzione degli Oscar.

Kevin Hart oltre alle scuse a tutta la comunità LGBT+ ha deciso di sua spontanea volontà di non condurre la serata.

“Io passo. Passo perchè non è la prima volta che faccio, e questa non è neanche la prima volta che una cosa del genere viene fuori. Riguardo l’Accademy, sono estremamente grato per l’opportunità, se svanirà nessun risentimento”

L’Accademy ancora non ha rilasciato dichiarazioni sulla questione.

Ovviamente non c’è bisogno di dire che diverse persone non vogliono che gli Oscar siano condotti da Kevi Hart.
Alla premiazione infatti potrebbero essere in concorso due attori candidati al premio come miglior attore e attrice per ruoli di personaggi appartenenti alla comunità LGBT+.

Oscar

Rami Malek è incredibilmente convincente nella sua interpretazione di Freddie Mercury ed è tra i possibili candidati al premio.

Anche Emma Stone è stata lodata dalla critica per il suo ultimo film La Favorita, in cui interpreta un personaggio dal non chiaro orientamento sessuale.

Non è chiaro ancora chi sarà il sostituto di Kevin Hart. Continuate a leggerci per scoprirlo.

Scrivi qui il tuo commento...