Lenovo

Il padre dell’Universo Marvel, Stan Lee, ci ha tristemente lasciati circa un mese fa, creando una profonda tristezza nei fan del MCU.
(Leggere qui il tributo che noi di NerdPool abbiamo dedicato a Stan Lee).

Iconiche sono le apparizioni dell’editore nei film della Marvel, tra cui alcuni camei che devono ancora essere mostrati al pubblico;
tra questi abbiamo il suo cameo in Spider-Man: Into the spider verse (Un nuovo universo) e Once Upon a Deadpool.

Spider-Man: Un nuovo universo - Marvel

Spider-Man: Un nuovo universo è già uscito nelle sale americane e in parte d’Europa, mentre in Italia lo vedremo il 25 Dicembre, mostrandoci dunque il primo cameo di Lee sopo la sua morte.
Dal web sono giunte dunque delle descrizioni riguardo il cameo di Stan nel film, che potete leggere di seguito.

[ATTENZIONE! SPOILER]

Nel film l’azione prende il via quando il Peter Parker nell’universo di Miles (doppiato da Chris Pine) viene assassinato dal Kingpin.
Tutta la città di New York si riunisce per piangere la perdita del loro eroe, fornendo un momento incredibilmente commovente e toccante.
La moglie di Peter Parker, Mary Jane, si sta preparando per un discorso pubblico nel centro della città e tutti i bambini di New York decidono di indossare maschere e costumi di Spider-Man per rendergli omaggio.

Avendo già scoperto i suoi poteri Spidey e ricevuto un invito all’azione da parte di Spider-Man prima di morire, Miles si reca in un negozio per acquistare la sua maschera, pensando che dovrebbe essere il prossimo eroe a New York.
Stan Lee gestisce il negozio e vende la maschera al giovane e gli dice:
“Si adatta sempre, alla fine”.

Questo è un momento toccante con il compianto co-creatore di Spider-Man, e si appoggia al messaggio del film che ognuno di noi può essere un eroe.

Inoltre gli sceneggiatori Phil Lord e Christopher Miller hanno lasciato delle dichiarazioni a riguardo.

Phil Lord ha affermato:

“Abbiamo già potuto percepire la reazione del pubblico a questo cameo, emoziona ed è sempre accolto bene. I fan sono sempre contenti di vederlo.
Abbiamo visto il film insieme al pubblico e abbiamo notato un’emozione che sembrava la gioia, anche se non c’è più e ci manca.
Fondamentalmente il pubblico lo saluta. È come vedere un vecchio amico.”

Chris Miller afferma invece:

Ho l’impressione che a causa della sua morte il cameo abbia preso maggiore intensità, ma è ancora un momento di gioia.
Ci sono alcuni ‘Ah’ e poi arrivano le risate. Sono contento di averlo inserito in un punto cruciale del film, in un momento importante ed emozionante.
E sono contento di poterlo onorare in un modo che gli rende giustizia.”

Voi andrete a vedere questo film?
Lasciate un commento qua sotto per farcelo sapere!

Leggi Anche: