Quanti di voi hanno staccato il modem per quaranta secondi e poi ricollegato per riprendere la visione sul caro e vecchio Megavideo

Da quando i siti di streaming stanno piano piano morendo, preceduti dalla buonanima di Megavideo, che ci ha lasciati in una valle di lacrime e senza i tanto amati 72 minuti, gli streamer ne stanno scovando una più del diavolo. 

Si sa che dopo i social, i siti porno sono i più famosi e a tal proposito i geni dello streaming hanno deciso di approfittare della loro notorietà per i loro loschi scopi. 

Attenzione, non è presente nel seguente articolo nessun collegamento ai siti porno e a materiale coperto da copyright!

Le vittime di questo crimine sono i guerrieri di Dragon Ball Super, creati dal maestro Akira Toriyama e che da poco hanno avuto un successo enorme in seguito al film Dragon Ball Super : Broly. La pellicola è uscita in Giappone e dal 2019 arriverà sui restanti schermi mondiali, carico dell’hype di tutti i suoi più affezionati fan.

Dragon Ball Super: Broly ( prodotto dalla Toei Animation) , è già reperibile ( in tempo record), ma in qualità pessima su Pornhub!

Non è la prima volta che dei simpatici utenti si servono delle piattaforme porno per caricare contenuti  non necessariamente a luci rosse e sul nostro viso si dipinge un sorriso e parte l’applauso per l’originalità.

Leggi anche:

Dragon Ball Super – Broly: disponibile Vegeta SSJ God

Dragon Ball Super – Broly: uno stuzzicante e sexy what if