IN EVIDENZA

Tokyo Ghoul: reazione del creatore all’episodio finale

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Tokyo Ghoul ha una storia piuttosto complessa con i suoi fans e sembra che l’opera abbia chiuso questo capitolo della sua vita. Non molto tempo fa, l’episodio finale di Tokyo Ghoul è andato in diretta ed il creatore della serie si sta aprendo sul questo momento un pò dolce e un pò amaro.

Su Twitter, Sui Ishida ha condiviso una breve nota il giorno di Natale per dare onore al finale dell’anime. L’ultimo episodio di Tokyo Ghoul è stato mandato in onda durante le vacanze. In tempo per regalare ai fan un regalo per la stagione. L’episodio finale è stato accolto in modo poco brillante, ma Ishida ha assicurato che il cast di Tokyo Ghoul è stato ringraziato per il suo duro lavoro.

Oggi è stata l’ultima volta che ho visto Tokyo Ghoul e le esibizioni dei suoi personaggi. Grazie per i momenti meravigliosi , ha scritto l’artista prima di aggiungere,Continuerò a fare del mio meglio.

Advertising

Negli ultimi tempi, Ishida si è goduto la tanto desiderata pausa dopo la fine di Tokyo Ghoul. Il manga è terminato all’inizio di quest’anno, portando il viaggio di Ken Kaneki ad un cupo epilogo. La storia oscura del ragazzo si è protratta negli anni  e il suo arco finale ha fatto sì che Ken provasse ogni sorta di dolore prima che finisse. Eppure, la serie si è chiusa su una nota più felice, così Ishida si è goduto la sua meritata vacanza.

Con l’anime di Tokyo Ghoul completo, manca una sola impresa per mantenere viva la serie. In Giappone il franchise continua parallelamente con il film  in live-action dello scorso anno. Ora è in cantiere il sequel per debuttare nell’estate 2019, dando ai fan un’altra possibilità di incontrare ancora una volta i famelici Ghoul di Tokyo ed i loro cacciatori.

Originariamente creato da Sui Ishida per Weekly Young Jump di Shueisha nel 2011, Tokyo Ghoul è ambientato in un mondo pieno di Ghoul, esseri che mangiano esseri umani e vivono in mezzo a loro in segreto. Uno studente di nome Ken Kaneki incontra casualmente uno di questi Ghoul. Un incidente lo lascia con gli organi del ghoul  che lo ha attaccato impiantati. Per vivere una vita normale e sopravvivere, Kaneki ha bisogno di mangiare carne umana. Così è portato nel mondo sotterraneo dei Ghoul ,mentre la serie riflette chi è il vero mostro.

Tokyo Ghoul: re è un sequel iniziato nel 2014 e ambientato due anni dopo gli eventi della serie originale. Il sequel riguarda Haise Sasaki, un membro del CCG. Si tratta di un leader di una squadra speciale di investigatori che hanno impiantato l’arma speciale del CCG, il Quinque, nei loro corpi ed essenzialmente sono diventati metà ghoul. Il kicker, tuttavia, è che Haise è in realtà Ken Kaneki della serie originale che soffre di amnesia.

Haise Sasaki

Leggi anche:

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
191FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...