Brian May il celebre chitarrista, compositore, cantautore e fondatore dei Queen rilascia una scottante affermazione su Bohemian Rhapsody.

La pellicola in questione racconta la nascita e il successo di una delle band più amate di tutti i tempi: i Queen. Il protagonista è indiscutibilemte Freddie Mercury, cantante e pianista, dalla spiccata personalità.
Bohemian Rhapsody è stato accolto positivamente dal pubblico soprattutto per la grandiosa interpretazione dei personaggi del gruppo da parte degli attori, anche molto simili agli originali.

In particolare Freddie Mercury è stato interpretato da Rami Said Malek, un giovane attore statunitense, che fisicamente ricorda fortemente il cantante.
Proprio sulla scelta dell’autore, Brian May si è espresso come soddisfatto per l’ottimo lavoro svolto da Malek, ma non della scelta fatta inizialmente sull’attore protagonista di Bohemian Rhapsody.

Inizialmente il ruolo sarebbe dovuto essere ricoperto da Sacha Baron Cohen, attore comico di film come Borat e Il Dittatore, molto lontano dal genere di Bohemian Rhapsody. Tuttavia, fu lo stesso Cohen ad allontanarsi dal progetto e secondo Brian May è stato decisamente meglio così.
Il chitarrista afferma infatti che l’attore avrebbe interpretato non in modo corretto la star del gruppo e che quindi sarebbe stato un totale disastro.

La risposta sincera di Brian May

Durante un’intervista su Bohemian Rhapsody May si congratulava con Malek per la sua interpretazione. Così, è stata fatta una domanda riferita esplicitamente a Cohen e la sua risposta è stata sincera e schietta:

 “Immagino che se Sacha Baron Cohen avesse mantenuto il ruolo non avreste mai trovato Rami?
Beh, quello è stato quasi un disastro. Penso che abbiamo realizzato appena in tempo quale disastro sarebbe stato. E non era una cosa di astrofisica da capire. È stata una delle cose più difficili su cui abbiamo quasi sbattuto.“

Bohemian Rhapsody

May afferma infatti che Malek è riuscito a cogliere l’essere inusuale di Freddie, perfetto nel canto ma non nella vita di tutti i giorni. Sembrava impossibile restituire l’essenza di una così grandiosa personalità, ma May si ritiene ampiamente soddisfatto, conoscendolo bene.

Le news del mondo del cinema non si fermano mai e nemmeno NerdPool, cliccate qui e rimanete aggiornati!

Scrivi qui il tuo commento...