alien blackout survivor horror gioco mobile amanda

L’uscita di Alien: Blackout, il nuovo gioco del franchise, è ufficiale ma sarà un survival per dispositivi mobile.

Un’ufficialità che arriva dopo circa un anno di speculazioni ed attese.
Quello che si pensava essere il titolo per un nuovo horror shooter game per pc e console da parte di FoxNext dopo l’acquisizione dei Cold Iron Studios, sarà tutt’altro.

Alien: Blackout sarà una sorta di Alien: Isolation (l’ultimo gioco uscito a riguardo, nel 2014).
Cronologicamente si collocherà tra gli eventi dei famosi film Alien (1979) ed Aliens (1986).
Come per Isolation vestiremo i panni di Amanda Ripley, la figlia di Ellen Ripley.

Notizie ufficiali a riguardo son arrivate direttamente dagli account social ufficiali di Alien.

“Read. Play. Watch.” Alien: Blackout fa parte dunque di una parte narrativa su Amanda Ripley, la quale sembrerebbe far ricerche sulla scomparsa della Nostromo, la nave spaziale attaccata dallo Xenomorfo proprio nel film di Ridley Scott del 1979.

Il compito sarà quello di rimanere vivi mentre si è intrappolati in una stazione spaziale della Weyland-Yutani assieme ad uno Xenomorfo che continua incessantemente a dar la caccia a noi e ad il resto dell’equipaggio.

Alien Blackout mappa game mobile

FoxNext, D3 Go e Rival Games, creatori del gioco, promettono sette livelli in cui destreggiarci usando solo il sistema d’emergenza della stazione spaziale in cui ci troviamo.
Da qui deriva infatti il titolo “Blackout”.

A seconda delle scelte che effettueremo ed anche se rischieremo di sacrificare dei membri dell’equipaggio per riuscire a salvarci, il finale del gioco dovrebbe cambiare.

Alien Blackout Isolation Xenomorfo gioco

I movimenti dell’equipaggio e dello Xenomorfo non si possono prevedere, ma i giocatori controllerano una mappa olografica, le videocamere di sorveglianza ed un rilevatore di movimento per riuscire a scappare.

Il titolo registrato dalla 20th Century Fox lo scorso novembre uscirà per dispositivi mobili Android e iOS più avanti nel 2019.

Molti fans sui social hanno già dichiarato molta delusione e sconcerto per il fatto che il tanto atteso gioco sarà appunto per mobile.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere!

Continuate a seguirci su NerdPool.it e sui nostri social per news e recensioni sul mondo dei videogiochi e non solo.

Se questo articolo vi è interessato, vi segnaliamo: