Dragon Ball Super: Broly deve ancora arrivare negli Stati Uniti, ma è già giunto in altri paesi, al di fuori del Giappone. Dalle ultime cifre legate alla pellicola, si scopre che il film tanto atteso sta arrivando a guadagni significativi.

Chiaramente, Chichi sarebbe soddisfatta e felice di questi risultati. I fan sanno quanto sia frustrata la signora Son riguardo Goku e la sua mancanza di lavoro e perciò di un salario stabile.

Di recente, è stato mostrato un indicatore aggiornato su Dragon Ball Super: Broly ed il suo botteghino. Secondo il Box Office Mojo, sebbene lo screening sia solo di una manciata di territori, il film ha guadagnato 32,32 milioni di dollari!

Ha accumulato, dalla sua uscita in Giappone lo scorso Dicembre, 3,35 miliardi di yen. Con la vendita di più di 2,6 milioni di biglietti, i guadagni del weekend di apertura si sono più che triplicati. Quando Dragon Ball Super: Broly ha debuttato in Giappone, lo ha fatto a 9,26 milioni di dollari. La Toei ha dichiarato di aspettarsi che il film guadagni almeno 44 milioni di dollari in Giappone.

Rispetto agli ultimi film del franchise, Dragon Ball Super: Broly ha attualmente incassato metà del totale della Resurrezione di “F”e tutti gli altri, tranne la Battaglia degli Dei!

Tutto ciò , senza che arrivasse al mercato nordamericano o europeo, ma ha avuto dei risultati molto evidenti in mercati esteri come il Brasile.

Recentemente, la pellicola è stata portata in Sud America per una delle sue anteprime internazionali e Dragon Ball Super: Broly è già diventato il film di animazione più redditizio del Brasile. In soli quattro giorni, Broly, Goku e Vegeta hanno spinto il franchise oltre i suoi limiti ed il pubblico è impaziente di vedere quanto la razza Saiyan possa andare oltre.

Quanto è alto il vostro hype per questa imminente uscita? Il nostro it’s over 9000. Fateci sapere con un commento.

Leggi anche:

Scrivi qui il tuo commento...