L’episodio più recente dell’anime Dragon Ball Heroes ha approfondito il nuovo arco Universal Conflict: Dawn of War ed è riuscito a sviluppare rivelazioni innovative in un runtime di otto minuti. Ci sono già alcune pietre miliari del franchise nei primi step del nuovo arco, ma il vero punto di discussione nasce dal momento in cui si preannuncia qualcosa che potrebbe essere un precursore per un evento molto più grande che si verificherà all’interno del canon.

Questo è il motivo per il quale Dragon Ball Heroes si prepara a tastare il terreno per un arco completo di Dragon Ball Super detto Divine War.

Quali nuove avventure vivranno Goku e Vegeta?

Da quando il Torneo del Potere di Dragon Ball Super è entrato nelle sue fasi finali, abbiamo colto parecchi indizi che facessero pensare ad un potente scossone che avrebbe travolto e colpito l’ordine divino del multiverso.

Dal mistero del malfattore che ha ucciso la famiglia e gli amici di Jiren; alla rivelazione di Whis ,che ha da sempre addestrato segretamente Goku e Vegeta (per uno scopo di cui ancora non sappiamo nulla); è piuttosto evidente che Dragon Ball Super sia concentrato su dei, angeli e un un’entità superiore suprema, ai fini di uno specifico endgame.

Da quando Beerus ha combattuto per la prima volta contro Goku, è sembrato inevitabile che le divinità e i Saiyan finissero per entrare in conflitto; tuttavia, con Dragon Ball Heroes, improvvisamente abbiamo un percorso alternativo molto più allettante riguardo allo svolgimento di questa guerra divina.

L’arco Universal Conflict: Dawn of War vede una misteriosa squadra di criminali chiamati Core Area Warriors invadere l’Universo 6.

I sei temuti criminali del team Core Area Warriors da Dragon Ball Heroes

Da quello che abbiamo visto finora, il gruppo ha tutte le intenzioni di rompere la gerarchia divina del multiverso di Dragon Ball, con l’obiettivo di uccidere il Sommo Zeno.

Molto significativo è il fatto che il leader del gruppo, Hearts, abbia in qualche modo riportato in vita la fusione immortale di Zamasu (dalla saga di Future Trunks di Dragon Ball Super), anche se era stato definitivamente cancellato dall’esistenza ,insieme alla sua intera linea temporale,  dal Sommo Zeno.

Questa è una svolta molto importante degli eventi e, sebbene Universal Conflict: Dawn of War faccia parte dell’universo non canonico di Dragon Ball Heroes, è difficile credere che Toei e Bandai Namco stiano facendo questi significativi esperimenti, senza un fine ed uno scopo più ampi.

Non è assurdo supporre come un adattamento di Universal Conflict: Dawn of War potrebbe (sicuramente?) finire canonizzato nella serie di Dragon Ball Super, soprattutto se questa trama diviene un grande successo tra i fan.

A questo punto sembra inevitabile che una qualche minaccia in Dragon Ball Super possa alla fine maniferstarsi per sfidare il Sommo Zeno ed il suo regno divino e, forse, ora abbiamo una vaga idea di cosa si tratti.

Voi che ne pensate? Vorreste vedere i nuovi terrificanti sei cattivi sfidare i personaggi canonici della serie? Fatecelo sapere nei commenti.

Leggi anche: