Pinocchio

Giovedì 24 gennaio alle ore 18, presso il MIC – Museo Interattivo del Cinema, Fondazione Cineteca Italiana presenta l’ultimo DVD della collana I tesori del MIC: Pinocchio.

Il primo Pinocchio

Pinocchio (1911) di Giulio Antamoro è la prima  trasposizione al cinema del romanzo di Collodi.

Delle innumerevoli versioni che sono seguite – ricordiamo una tra tutte il capolavoro di Luigi Comencini per la Rai.

Quella di Antamoro è certamente la meno fedele al libro, la più spiazzante. Merito di ciò, più che alla regia, va al protagonista Ferdinand Guillame, in arte Polidor, uno dei comici più produttivi del cinema muto, un’autentica star dei primi del Novecento.

Il Pinocchio/Polidor è una comica lunga, di quasi 50 minuti, in cui confluiscono la ricchezza espressiva del cinema muto.
Attinge dagli spettacoli circensi e di strada, con un linguaggio di sintesi e colori espressivi.

Della storia di Collodi rimangono accennati solo gli episodi più noti (Mangiafuoco, il gatto e la volpe, la balena, il paese dei Balocchi).
Ad esso si affiancano invenzioni tutte cinematografiche come l’attacco degli indiani, l’esercito canadese e un memorabile volo di Pinocchio sulla palla di cannone che attraversa l’oceano come se fosse un novello barone di Munchausen.

Un Pinocchio postmoderno e inaspettato come le musiche originali composte ed eseguite dal gruppo spagnolo “Miclono” nel 2018.

Ad impreziosire la serata, dopo la proiezione del film, uno speciale aperitivo a tema per essere catapultati nel mondo del burattino.

Inoltre, ai primi venti spettatori, sarà dato in omaggio il DVD.

Pinocchio

Leggi anche:

Scrivi qui il tuo commento...