My Hero Academia, pian piano stiamo conoscendo meglio tutti i protagonisti di questo Shonen. Personaggi come Shoto Todoroki sono diventati molto più interessanti un volta che il passato è venuto a galla. Ochaco Uraraka fino al capitolo 212 era rimasta presso che inesplorata.

Ora tutto questo è cambiato. My Hero Academia non solo ha approfondito il passato dell’eroina, ma ha confermato uno dei suoi principali obiettivi come Pro Hero.

Il capitolo 212 del manga rivela come Uraraka scoprì il suo desiderio di aiutare le persone. Con un flashback, vediamo Ochako bambina stufa di vedere sempre i suoi genitori stanchi dopo il lavoro. Voleva che fossero più felici. Uraraka scoprì che gli eroi avevano il potere di rendere felice il pubblico nel modo in cui lei aveva sempre sognato.

“Ho adorato vedere le persone felici. Ecco perché, il mio obiettivo è sempre stato quello di aiutare le persone che erano nei guai “, ha spiegato la ragazza.

Tuttavia, il suo sogno cominciò a cambiare mano a mano che cresceva e conosceva persone come Midoriya, che mettevano in gioco la loro vita per salvare gli altri. Fu allora che Uraraka capì che non voleva solo far sorridere la gente. Voleva rendere felici gli eroi anche quando si trovavano in difficoltà.

“Dopo aver visto [Izuku] cercare disperatamente di salvare tutti quelli che lo circondavano senza esitazione, mi sono chiesta se un eroe soffre ed è in difficoltà, chi li proteggerà?”

Desiderosa di diventare un eroe che salva gli eroi, Uraraka ha iniziato a lavorare a questo obiettivo nel suo tempo libero. Certo, la ragazza è più che pronta ad intervenire e salvare i civili… ma è anche disposta a fare lo stesso per i suoi compagni. Nel capitolo 212, Uraraka lo dimostra mettendosi in prima linea per aiutare Izuku a contenere il suo Quirk. Il suo modo di pensare veloce è la ragione per cui Shinso è in grado di usare il suo potere per riportare Izuku alla normalità.

Leggi anche :