Ormai è ufficiale il film solista sul personaggio della Vedova Nera (Black Widow) sarà realizzato e anzi è già nelle prime fasi di produzione. Black Widow, la spietata e temibile assassina di nome Natasha Romanoff sarà ancora interpretata dalla celebre attrice Scarlett Johansson, in un film lei dedicato.

Le voci a riguardo affermano che si tratterebbe del primo film, nel mondo MCU, R-rated cioè un film vietato ai minori di 17 anni non accompagnati da un adulto. Scelta alquanto interessante considerando i tanti film adatti ai fan dei supereroi di ogni età in cui compare anche la Vedova Nera.

vedova nera

Tuttavia, per slegarsi dal passato, scegliere di concentrarsi sulla storia di Natasha potrebbe essere la soluzione vincente per variare lo stile del mondo MCU. In effetti le imprese e le missioni della Vedova Nera si uniscono a ricordi e memorie confusi e indefiniti sul suo passato, aspetti che potrebbero essere chiariti in questo film.

Una spinta verso il cambiamento potrebbe essere stata la constatazione di tanti successi R-rated. Pensiamo ad esempio ai successi di Logan e Deadpool. Questi film sono la prova che si possono ottenere gradi incassi e forte approvazione anche per film non accessibili a tutti. Ricordiamo anche che pure il nuovo Hellboy sarà R-rated.

Rappresentare Natasha come un’eroina dal passato tormentato ma dalle incredibili capacità è stata una scelta vincente nei film riguardanti gli Avengers. La vedova Nera è diventata un’icona e un personaggio fondamentale nelle vicende MCU riuscendo ad incuriosire il pubblico.

Non ci resta che aspettare l’uscita di questo nuovo progetto, fortemente atteso e desiderato dal pubblico. Potremo così constatare le scelte alla base della narrazione sulla Vedova Nera e se si è optato per un film R-rated oppure no.

NerdPool è sempre con voi per tutto quello che riguarda il cinema: cliccate qui e godetevi un po’ di news!

Scrivi qui il tuo commento...