Con l’avvicinarsi sempre più imminente della premiazione degli Oscar 2019 è in atto la trafila di premiazioni che fungono da apripista.

A seguito di Golden Globe, SAG Awards e Critics’ Choise Awards è ora il tempo dei Director Guild Awards.

Miglior regista

Ampiamente definito come il premio che predirrà il successo nella categoria registica agli Oscar 2019, il DGA come Miglior regista è stato consegnato ad Alfonso Cuarón per Roma.

In corsa anche per il premio come Miglior film e Miglior film straniero, Roma è uno dei film evento dell’anno.

Data quasi per scontata la vittoria per il premio Miglior film straniero, Roma è anche molto quotato come vincitore della categoria Miglior film.
Sarebbe questa la prima edizione degli Oscar in cui un film non statunitense vince il premio.

Alfonso Cuarón con la sua storia semi biografica su una famiglia media di Città del Messico degli anni ’70 sembra aver sbancato e torna prepotentemente in corsa per i premi importanti a sei anni da Gravity.
Quest’ultimo film che gli valse il titolo di Miglior regista.

Il DGA a Roma è un chiaro esempio di come il lavoro del regista messicano sia fortemente rispettato anche dagli addetti ai lavori e di come i produttori di Netflix abbiano vinto la loro scommessa.

Roma

Roma – La sinossi

Roma racconta un anno turbolento della vita di una famiglia borghese nella Città del Messico degli anni 70, attraverso le vicende della domestica Cleo (Yalitza Aparicio) e della sua collaboratrice Adela(Nancy García García), entrambi di discendenza mixteca, che lavorano per una famiglia nel quartiere Roma a Città del Messico.
Famiglia guidata da Sofia (Marina de Tavira), madre di quattro figli, che deve fare i conti con l’assenza del marito, mentre Cleo affronta un’inaspettata gravidanza che rischia di distrarla dal suo lavoro: prendersi cura dei bambini di Sofia.
Roma è un ritratto di vita vera, intimo e toccante, raccontato attraverso le vicende di una famiglia che cerca di preservare il proprio equilibrio in un momento di lotta personale, sociale e politica.

Scrivi qui il tuo commento...