Chi di voi è nato negli anni 90, e scambiava le carte dei Pokemon tra i banchi delle elementari? Bei ricordi, non è vero? Porto ancora nel cuore i momenti di estasi pura, quando trovavamo una carta rara, magari sbrilluccicosa, di qualche Pokemon. Quanti raccoglitori di plastica pieni, quanti mercatini delle pulci sondati per completare la nostra squadra. Ormai dal 1999 sono passati 20 anni tondi, ed esiste ancora chi farebbe follie per le carte dei Pokemon.

Pokemon

Il passato che ritorna

La prima edizione di carte datata 1999 è sicuramente la più rara, poiché ne rimangono pochi esemplari in circolazione (tutti gli altri fanno parte di collezioni private). Ma se siete figli di un miliardario, e siete molto appassionati di Pokemon, sappiate che c’è un mazzo di carte del ’99 all’asta per la modica cifra di 35.000 dollari (circa 30.000 euro).

Anche se questa cifra vi avrà fatto saltare fuori gli occhi dalle orbite, sappiate che non ha battuto il record del 2018, di un altro set venduto per 66,920 dollari. La nuova asta riguarda le prime carte rilasciate, tradotte in lingua inglese e secondo le parole del proprietario sono in perfette condizioni, e ancora nei loro involucri originali.

Il set è composto da 11 pacchetti di carte, le quali contengono rispettivamente 5 carte comuni, 3 carte non comuni, due carte energia e una carta rara. Anche se non c’è una garanzia di cosa contengano questi pacchetti, molti fan hanno i portafogli pronti, nella speranza di accaparrarsi quel magico Charizard olografico che ci ha fatto tanto sognare da bambini.

L’asta aprirà ufficialmente il 13 Febbraio, partendo da una base di 35.000 dollari. In questo momento, soltanto un coraggioso fan ha fatto la sua offerta ma vedremo come si svolgeranno le cose. Magari potreste regalare un rarissimo MewTwo alla vostra fidanzata per San Valentino, invece del solito mazzo di rose!

Leggi anche:

Scrivi qui il tuo commento...