È con grande rammarico che oggi annunciamo la scomparsa del doppiatore giapponese Kinryu Arimoto. Forse meglio conosciuto per il suo ruolo di Barbabianca nell’anime dei pirati One Piece. Ci lascia a 77 anni dopo una battaglia con il cancro esofageo.

La sua morte, avvenuta l’1 febbraio è stata annunciata su diverse riviste giapponesi di oggi, dove viene anche riferito che ha combattuto il tumore dallo scorso anno. Secondo quanto riportato, i servizi funebri sono già stati organizzati, con un “evento di addio” che dovrebbe avvenire prossimamente.

Oltre al ruolo di Barbabianca in One Piece, Arimoto ha prestato la sua voce a serie di anime come Psycho-PassKill la KillFull Metal AlchemistElfen Lied e City Hunter.

One Piece di Eiichiro Oda vede per la prima volta la luce nel Weekly Shonen Jump di Shueisha nel 1997. Da allora è stato raccolto in oltre 80 volumi, un successo commerciale e critico in tutto il mondo. Il manga ha persino fissato un Guinness World Record per il numero copie pubblicate per lo stesso fumetto da un singolo autore. È anche la serie manga più venduta al mondo con oltre 430 milioni di copie. La serie è ancora al primo posto nelle vendite di manga nel 2018.

Scrivi qui il tuo commento...