“Murderabilia” è un termine utilizzato per tutti quegli oggetti ritenuti di valore perché legati a dei crimini violenti.

BAO Publishing annuncia l’uscita in tutte le librerie di Murderabilia, di Álvaro Ortiz stella di prima grandezza del fumetto spagnolo moderno.

Mälmo Rodríguez non studia, non lavora e non cerca lavoro. Odia vivere con i propri genitori e dice di voler fare lo scrittore, ma non è che scriva molto. Ha una coppia di gatti neri ereditati da suo zio che è appena morto d’infarto. Sembrano gatti comuni, ma si dà il caso che qualcuno sia disposto a pagare profumatamente per averli. 

Strani collezionisti, appassionati di caccia e giovani senza arte né parte si incrociano in questa portentosa storia di uno dei giovani autori più amati della Spagna

Murderabilia è disponibile in libreria dal 14 febbraio 2019

Álvaro Ortiz (Saragozza, 1983), ha studiato graphic design alla Scuola Superiore di Design in Aragona e illustrazione alla Scuola Massana di Barcellona. Dopo aver vinto diversi concorsi di fumetti, partecipa ad album collettivi come Tapa Roja e Lanza en Astillero della casa editrice Sins entido e a diverse autopubblicazioni. Nel 2005 pubblica Julia y el Verano Muerto, e nel 2009 Julia y la Voz de la Ballena, entrambi editi da Edicions de Ponent; grazie a quest’ultimo è stato nominato miglior scrittore rivelazione al Salone del Fumetto di Barcellona nel 2010.

Alla fine dello stesso anno, ritorna all’autopubblicazione con Fjorden, disegnato durante il soggiorno nella residenza per artisti Messen de Alvik, in Norvegia, prima di intraprendere la lavorazione di Cenizas, graphic novel realizzato tra il 2011 e il 2012 grazie alla borsa di studio di Alhóndiga Bilbao alla Maison des Auteurs di Angoulême. Nel 2014 pubblica Murderabilia, pubblicato in Spagna in Francia e, nel 2019, portato in Italia da BAO Publishing.