IN EVIDENZA

Che fine ha fatto Son Gohan?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Le Palle del Drago ripercorrono la vita del mezzo saiyan

I primi episodi di Dragon Ball Z, ci hanno presentato un nuovo mini saiyan: Son Gohan.
Il pargolo, figlio di Goku e Chichi, si presenta come un bambino di quattro anni molto educato e rispettoso verso la natura e il prossimo, tanto quanto piagnucolone.
È curioso e ama esplorare il mondo intorno a sé. Si perde nella natura e il padre è costretto a cercarlo, salvandolo dai guai.

Gohan sembra essere un rompi scatole, capace solo a piangere.
Come ci insegna la storia saiyan, questi bambini vengono mandati sui altri pianeti fin da piccoli per conquistarli, segno che denota la loro capacità di sopravvivenza.
Nel mezzo saiyan pare invece che abbia preso il sopravvento la sua parte umana.

Ma come si è evoluto questo personaggio?

Gohan a primo impatto sembra essere molto umano. Il suo piagnucolare nelle difficoltà, dopotutto, è tipico della sua tenera età.
Il vero lato combattivo di questo mezzo saiyan è messo in evidenza durante la saga di Cell.
L’essere perfetto sta dando filo da torcere a tutti quanti e, dopo il sacrificio di Goku, l’unico in grado di sconfiggere il nemico è proprio Gohan.

Advertising

Scatena tutto il suo potere e fa impazzire i fans per la sua straordinaria performance.
La sconfitta di Cell da parte del biondo teppista, come lo apostrofa sua madre Chichi, è uno dei momenti che ha maggiormente entusiasmato il fandom.
Dopo il Cell Game troviamo un Gohan molto diverso: un adolescente al primo giorno di liceo, che deve nascondere la sua forza tra gli esseri umani. Nasce così l’esigenza di nascondere la sua identità per tenere a bada la giustizia.

Ecco l’arrivo del Great Saiyaman.

Da qui, nonostante Gohan cerchi di dimostrare sempre le sue abilità combattive, il personaggio ha avuto un declino pazzesco.
Molti hanno trovato l’idea del Great Saiyaman una pagliacciata, ma con con l’arrivo di Videl e il suo allenamento, Gohan era rimasto comunque nell’ambito combattivo ancora per un po’.

Con Super la sua forza combattiva è stata messa quasi del tutto da parte.
Gohan è presentato come uno studioso, un padre di famiglia dedito al lavoro e ai suoi cari. L’esatto opposto di suo padre Goku, insomma.
Ha avuto un piccolo riscatto morale contro Freezer e durante il Torneo del Potere, ma ciò non è servito a riportare il personaggio sulla cresta dell’onda.
Basti pensare che nell’ultimo film Dragon Ball Super: Broly, a breve in tutte le sale italiane, il mezzo saiyan non appare nemmeno.

Personalmente amo vedere Goku e Vegeta spalleggiare per sconfiggere i nemici ma qualche sviluppo epico, com’era successo per il Cell Game, sarebbe sicuramente una piacevole sorpresa per il futuro.

Cosa ne pensate di questo personaggio? Vi piacerebbe che tornasse a combattere insieme ai nostri vecchi?

Se siete curiosi di saperne di più sul fantastico mondo di Dragon Ball, seguiteci sulla nostra rubrica settimanale Le Palle del Drago e sulla nostra pagina Facebook.

Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,464FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI