PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Venerdì 13: in atto una lotta per i diritti del franchise

Victor Miller è al centro di una disputa per i diritti dell'horror con Jason Voorhees

I fan di Venerdì 13 hanno aspettato un decennio per un nuovo film e quell’attesa non sembra che finirà presto.
È in corso una battaglia legale tra il regista e lo sceneggiatore del film originale su chi detiene la proprietà di vari elementi del franchise.
Lo scrittore Victor Miller ha recentemente ammesso che spera di vedere risolto il problema tanto quanto i fan, anche se ammette che è più facile a dirsi che a farsi.

Le dichiarazioni di Miller:

Tutti stanno cercando di sistemare queste piccole cose, puntano il dito e cercano di stabilire a chi appartiene cosa, chi prende cosa, chi deve dare cosa a chi.
Quindi, per me, è un incubo. Se ci sono due parti in gioco…questo è poker.
E non puoi dire ‘Prenderò metà dei soldi e tu prenderai l’altra metà’. Non funziona così. Non posso entrare maggiormente nei dettagli“.

Venerdì 13 - Jason Voorhees franchise. Victor Miller

Il film horror del 1980 è stato un enorme successo, guadagnando 10 sequel e un reboot.
Il più grande problema legale deriva dal concetto di un Jason Voorhees adulto, che è diventato un punto fermo della serie, anche se questo personaggio non è apparso fino al secondo film, che Miller non ha scritto.

Un giudice ha stabilito che Miller possiede il titolo di “Venerdì 13”, ma vari altri elementi del franchising sono contestati, con conseguente ricorso presentato da Michael Cunningham.

Deve essere fatto dalle persone che hanno realizzato tutto questo per vivere.
Non so come funzioni. Penso che alla fine dovrò approvare qualcosa.
Io sto solo qui, seduto, a dire, ‘Hey, guardate. Ho avuto i diritti per il primo. Parliamo‘. E queste persone hanno cenato insieme per trent’anni.
Non vogliono separarsi da un centesimo. Vorrei essere più coinvolto.
Quindi chissà. Forse lo sarò, forse no. Non riesco a pensare a nessun altro migliore.
Non mi tiro indietro“.

Ha affermato Miller.

A complicare le cose c’è Lebron James, il quale ha precedentemente rivelato di stare
cercando di ottenere i diritti sul franchise in modo che possa sviluppare un nuovo film. Dato che Miller ha, a tutti gli effetti, “vinto” la disputa, ha parlato con i fan che lo hanno molestato per aver causato ostacoli nella serie.

Voi siete fan della saga horror?
Cosa ne pensate di questa disputa?
Lasciate un commento qua sotto!

ARGOMENTI CORRELATI

LEGGI ANCHE

ANOTHER NEW EDITION: ritorna la terrificante miniserie horror

Una maledizione terribile dà il via a una tragica catena di eventi, che porterà...

A Classic Horror Story: teaser trailer dell’horror italiano di Netflix

A Classic Horror Story è il film italiano che sarà disponibile su Netflix dal...

Phasmophobia: rilasciato un nuovo grande aggiornamento

Kinetic Games ha rilasciato un nuovo enorme aggiornamento per il popolare gioco horror cooperativo Phasmophobia. L'update...

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

4,891FansLike
1,560FollowersFollow
222FollowersFollow
0SubscribersSubscribe

CORRELATI

Dylan Dog Magazine 2021 – Recensione

Sergio Bonelli Editore ci presenta, puntuale come ogni anno, il Magazine dedicato a Dylan Dog e all'horror in tutte le sue forme. Dal cinema...

The Medium: recensione dell’horror psicologico di Bloober Team

Quando Xbox Series X è stata lanciata alla fine dell'anno scorso, è arrivata con una libreria molto limitata di nuovi giochi, soprattutto dopo che...

Train to Busan: il remake americano ha finalmente un regista

Il film originale, Train to Busan, è un thriller di apocalisse zombie diretto da Sang-Ho Yeon e presentato in anteprima al Festival di...

Clarice: dal Super Bowl ecco il trailer della serie sequel de Il Silenzio degli innocenti

Nel nuovo trailer di Clarice, serie sequel de Il silenzio degli innocenti, uscito durante il Super Bowl, sentiamo l'urlo degli agnelli al macello che...
spot_img
PUBBLICITÀspot_imgspot_img

I PIÙ VISTI DI OGGI