spot_imgspot_img

Guardiani della Galassia: Bautista difende ancora James Gunn

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Bautista, l’interprete di Drax in Guardiani della Galassia, continua a difendere il regista James Gunn dopo il licenziamento da parte della Marvel.

guardiani della galassia

In una recente intervista col Tampa Bay Times, Bautista ha ammesso l’errore di Gunn con questa dichiarazione:

E’ stata un’enorme e terribile battuta, scioccante. Alla fine, la cosa che so è che erano solo battute, questa decisione severa, rigida e avventata di licenziarlo ha dato potere a persone orribili“.

L’attore si riferisce agli estremisti di destra, che hanno recuperato alcuni vecchi tweet di Gunn per divulgarli e screditare il regista per questioni politiche.

L’ex wrestler è stato attaccato da questi estremisti e ha passato settimane dure, ma alla fine ha aggiunto:”E’ stato estenuante, ma se non sono il tipo che difende i miei amici, chi sono?“.

Vi ricordo che James Gunn, dopo aver diretto i primi due film dei Guardiani della Galassia e scritto la sceneggiatura del terzo capitolo, è stato licenziato dalla Marvel, a causa di questi avvenimenti.

Gli amanti di Gunn però, lo ritroveranno come sceneggiatore e probabilmente, regista di “Suicide Squad 2”, film della “distinta concorrenza”.

Voi cosa ne pensate?

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

ARGOMENTI CORRELATI

LASCIA IL TUO COMMENTO

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img

CORRELATI

spot_img
Alessandro Daddato
Ciao, mi chiamo Alessandro Daddato, sono nato nel 1984, amo i fumetti e tutto ciò che riguarda la DC COMICS che seguo con passione fin dalla mia infanzia. Ho cominciato a scrivere i miei primi articoli per NerdPool dopo aver aperto una pagina Instagram e Facebook (Comics NerDC), spinto dalla mia compagna che non sopportava più i miei monologhi sui fumetti e ha deciso che avrei dovuto "annoiare" anche gli altri 🙂

POTREBBERO INTERESSARTI: