IN EVIDENZA

Nightflyers: recensione della serie di George R.R. Martin

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Nightflyers, la serie tv fantascientifica basata sulle novelle di George R.R. Martin (Game of Thrones), è stata trasmessa a partire dal 2 dicembre sul canale Syfy negli Stati uniti e in Italia su Netflix a partire dal 1 Febbraio.

Nightflyers – Trama

Nel 2093 un gruppo di scienziati intraprende un viaggio nello spazio, a bordo della nave spaziale, la Nightflyer. Scopo del viaggio, quello di stabilire un contatto con una razza aliena. Quando però, a bordo della nave cominciano ad accadere strani eventi di natura anche violenta a scapito dell’equipaggio, tutti cominciano ad interrogarsi e a capire che non solo soli sulla Nightflyer.

Trailer

Cast

Nel cast troviamo: Eoin Macken (Karl D’Branin); David Ajala (Roy Eris); Jodie Turner-Smith (Melantha Jhirl); Angus Sampson (Rowan); Sam Strike (Thale); Maya Eshet (Lommie Thorne); Brian F. O’Byrne (Auggie); Gretchen Mol (Dr. Agatha Matheson).

Una serie piatta

Il nome di George R.R Martin è ormai associato a Game of Thrones, e il solo sentirlo nominare fa pensare a meravigliose epopee, guerre, intrighi e grandi storie. Con Nightflyers ci ritroviamo catapultati in una serie sci-fi piatta, lineare e piena di tutti i clichè che ormai conosciamo in storie di questo genere.
La serie si impone su due filoni narrativi, l’inseguimento di una specie aliena e la battaglia contro qualcosa che si trova con l’equipaggio a bordo della nave.
L’ambientazione è scura e cupa, completamente incentrata a bordo della nave spaziale. La storia non osa, non si sforza e lascia lo spettatore completamente indifferente a quanto accade, possiamo addirittura dire che risulta a tratti parecchio noiosa.

Ovviamente essendo stata prodotta da un canale come Syfy, non potevamo aspettarci un budget altissimo, Nightflyers rimane comunque una produzione di serie B che, solo grazie a Netflix, ha avuto la possibilità di essere visionata da un pubblico più vasto. C’è da dire che non tutto è da buttare, la serie alterna Fantascienza ed Horror in un modo che solo George R.R. Martina poteva creare. La maggior parte della serie si basa sulla paura e sulla paranoia che alcuni momenti intensi creano nello spettatore, potremmo dire che, se si applica alla serie un sano binge watching, a tratti potrebbe risultare quasi piacevole, o quantomeno una serie che intrattiene.

Nightflyers la serie ci-fi tratta dalla novella di George R.R. Martin su netflix

Se vuoi restare sempre aggiornato sul mondo delle Serie Tvclicca qui

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
206FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI