IN EVIDENZA

Lo Sfigatto – Recensione

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Un esilarante libro a fumetti proveniente dal lontano Giappone!

Nekonaughey, il titolo originale, è stato un vero e proprio caso in Asia, con delle vendite record. Qui da noi è stato tradotto col titolo un po’ fuorviante di Lo Sfigatto. Il protagonista è un gattone sovrappeso alle prese con delle scene di vita vissuta, delle cose che potrebbero capitare anche a noi, soprattutto riguardanti il cucinare e il mangiare. A chi non è capitato di addentare un panino e vedere tutto il ripieno uscire dall’altra parte? Ma ci sono pure delle divagazioni fantastiche o basate su leggende giapponesi, dove il micione è sempre protagonista.

Allo Sfigatto comunque difficilmente riesce qualcosa, combina sempre qualche pasticcio, restando sempre con un’espressione paciosa e serafica, oserei dire quasi “zen“. Mentre quando riesce a fare (male) qualcosa esclama una delle poche parole presenti nel libro: SUCCESS! Infatti l’albo è quasi del tutto privo di dialoghi. La cosa importante è che queste strisce, che non sono orientate in orizzontale ma in verticale, sono divertentissime. E’ un libro con cui difficilmente si riesce a rimanere seri, la risata è assicurata. L’autore è lo sconosciuto (almeno qui da noi) Yusuke Sakamoto, che si firma Q-Rais. Per saperne di più, si può visitare il suo sito personale:
Q-Rais e il suo account twitter. Molto utili alla fine del libro le note con le tradizioni, le leggende e le usanze giapponesi citate nelle strisce, che ovviamente aiutano alla comprensione delle stesse. Il volume è il primo libro della nuova collana Wasabi lanciata da Edizioni Star Comics, dal nome si può già intuire che vi verranno presentati prodotti provenienti dall’estremo oriente.

Continuate a seguire NerdPool per nuove recensioni sui fumetti e tante altre news!

Advertising


Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,458FansMi piace
1,560FollowerSegui
192FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...