IN EVIDENZA

Dragon Ball: quando Goku incontrò se stesso

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Il franchise di Dragon Ball ha avuto qualsiasi tipo di fanart, storia canonica e non nel corso degli anni, ma soltanto Mirai Trunks è stato in grado di coccolare se stesso in fasce. Cosa avrebbe detto un Son Goku ad una versione di se stesso bambino?

Dragon Ball

So cosa state pensando: l‘ennesimo fan che ha fatto l’ennesimo omaggio all’eroe di tutto Dragon Ball. E invece no, signori e signore! C’è sempre un fan di mezzo, ma questa volta è riuscito a ritrovare un vecchio e raro video di quando Goku, insieme al già citato Mirai Trunks, viaggia indietro nel tempo fino ad incontrare sé stesso a circa 12 anni.

Questa clip proviene da un videogioco giapponese, risalente al lontano 1992, intitolato Dragon Ball Z: Gather Together! Goku’s world. Nel gioco sono state inserite scene create dalla Toei Animation, come filler per le animazioni. Il gioco era venduto in VHS e dotato di particolari walkie-talkie per rispondere a domande sulla serie, o parlare con i propri beniamini.

Advertising

Nella breve animazione, vediamo Mirai Trunks tornare nuovamente sulla terra (si vede che non era ancora stato pensato il Super, Zamasu e compagnia bella) per interagire con il resto dei guerrieri Z. Il giovane figlio di Bulma arruola Goku per un viaggio nel tempo, che gli permetterà di incontrare sé stesso da bambino: viene però ammonito da Trunks quando cerca di interagire con baby Goku, poichè potrebbe cambiare il futuro.

Se Goku avesse potuto interagire con sé stesso, chissà da quali pericoli avrebbe messo in guardia il ragazzino! Voi cosa ne pensate? Vi ricordiamo che le nuove puntate di Dragon Ball Super sono in onda il sabato sera su Italia 2!





Advertising

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,448FansMi piace
1,560FollowerSegui
193FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...