dirty john recensione serie tv netflix

Dirty John è la serie true crime tratta dall’omonimo podcast del giornalista Christopher Goffard del 2017. La prima stagione, composta da 8 episodi, è andata in onda su Bravo dal 25 novembre 2018, in Italia è disponibile su Netflix dal 14 Febbraio.

Dirty John serie tv netflix recensione connie britton eric bana

Dirty John – Trama

Debra (Connie Britton) è un interior designer bella e molto ricca. Con tre figli e quattro matrimoni falliti, Debra non si lascia abbattere da una sfilza di pessimi appuntamenti rimediati online, e continua alla ricerca del vero amore. Alla fine incontra John, bello, carismatico e brillante e impegnato con “medici senza frontiere“. Debra si innamora subito di John e all’inizio sembra procedere tutto nel verso giusto, ma le figlie di Debra non si fidano e cercheranno di capire di è davvero il nuovo compagno della madre.

Trailer

La vera storia da cui è tratta la serie

Debra Newell e John Meehan si incontrano per la prima volta nell’ottobre del 2014, dopo essersi conosciuti online. Debra rimane immediatamente sedotta da John, il quale le racconta di essere un medico anestesista che ha operato in Iraq per Medici senza Frontiere. Al primo appuntamento segue una convivenza quasi immediata in una casa da 6500 dollari al mese fino al matrimonio celebrato a Las Vegas.
Le figlie di Debra erano sempre state molto diffidenti nei confronti di John e fin dal primo momento cercarono di mettere in guardia la madre, cominciando anche alcune indagini sul passato di John. Insospettite dalle mani di John sempre sporche di terra, molto strano per qualcuno che lavora in ospedale, decidono di inserire un localizzatore nell’auto dell’uomo e poi di assumere un detective privato.

John Meehan - Eric Bana Dirty John netflix

Un truffatore nato

Dalle indagini emerge la verità. John non è un medico bensì, un anestesista infermieristico che non è mai stato in medioriente. Si viene a sapere che rubava i farmaci sul posto di lavoro e finì per sviluppare una dipendenza tossicologica. Inoltre, si scopre che John era andato in ospedale con una pistola, e questo lo ha portato ad essere arrestato nel 2005 per furto di stupefacenti e possesso illecito di arma da fuoco.


Una volta fuori, cominciò a sedurre e truffare una serie di donne per impossessarsi del loro denaro e continuare la sua dipendenza. Oltre questo sviluppa una serie di traffici illegali, prendendo soldi per lavori mai conclusi, inventandosi nomi falsi per svuotare carte di credito e perfino vendendo un camion con i freni completamente fuori uso.

Dirty john netflix serie tv recensione debra newell john meehan

Riconciliazione e minacce

Nel primo periodo Debra ha usato ogni scusa possibile per tentare di giustificare il carattere del neo marito ma, quando si è resa davvero conto del carattere di John e delle conseguenze, tenta un primo allontanamento. Segue però, una veloce riconciliazione e i due si trasferiscono in un nuovo appartamento. La riconciliazione dura molto poco, quando lei si rende conto di quanto l’uomo sia pericoloso, a marzo del 2016, decide di lasciarlo definitivamente.

John Meehan comincia così con una serie di minacce e azioni di stalking, arrivando perfino a rubare l’auto di Debra per darle fuoco, e pubblicando foto di nudo della donna tramite il profilo facebook del nipote. L’uomo fa perdere poi le sue tracce, fino a quando non viene trovato da Terra (la figlia di Debra) nell’agosto del 2016. La ragazza viene minacciata con un coltello e si arriva ad una colluttazione fisica che finisce con lei illesa che riesce a prendere l’arma dell’uomo per pugnalarlo più volte. John Meehan muore 4 giorni dopo all’età di 57 anni, il corpo fù cremato e non venne celebrato alcun rito funebre.

Dirty john netflix serie tv recensione debra newell john meehan

Una buona storia, che delude

La base di partenza per Dirty John è buona, la serie pone ottimi spunti per una riflessione sulle relazioni, sull’amore, sulla gelosia e il ruolo della tecnologia nei rapporti (cosa che abbiamo già visto con You).

La serie è però trattata in maniera molto superficiale, non arrivando mai a sottolineare i reali risvolti psicologici e i rapporti famigliari di quello che questa situazione implica nella vita dei protagonisti. Molte scene sembrano essere messe completamente a caso, creando spesso più la sensazione di guardare una soap opera.

Dove l’interpretazione degli attori è davvero buona, e buona è anche la storia vera da cui è stata presa, gli elementi che caratterizzano la serie lasciano tutto sulla superficie senza mai andare ad approfondire. Anche i vari flashback che vediamo nel corso delle puntate non sono scorrevoli e non danno il tempo allo spettatore di approfondire la storia.

Nel complesso Dirty John si caratterizza come un ottima storia, trattata in modo approssimativo e superficiale, troppo stereotipata e lasciata al caso.

Dirty john netflix serie tv recensione debra newell john meehan

Se vuoi restare sempre aggiornato sul mondo delle Serie Tvclicca qui

Rispondi