IN EVIDENZA

Fortnite: chiuse le cause per violazione di copyright delle Emote

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Le cause contro Fortnite per la violazione del copyright di alcune Emote del gioco sono state chiuse dopo una sentenza della Corte Suprema degli US.

Epic Games può tirare un sospiro di sollievo. Infatti, le cause di violazione del copyright da parte di alcune Emote di Fortnite sono state chiuse. Le accuse sono state ritirate dopo una sentenza della Corte Suprema degli Stati Uniti.

A quanto pare le persone che si sono viste “rubare” le loro mosse caratteristiche e messe come Emote di Fortnite hanno dovuto ritirare le accuse. Per la Corte Suprema, è necessario completare la procedura della registrazione del copyright per poter fare causa. tra l’altro non importa che l’esito della procedura sia positivo o meno. Detto questo, il Bagpack Kid e l’Orange Shirt Kid non potevano più sostenere le loro accuse contro Epic Games.

L’unico ad aver completato la procedura è l’attore Alfonso Ribeiro, famoso per la sua partecipazione in Willy il Principe di Bel Air nel ruolo del cugino Carlton. Ma a quanto pare l’ufficio che registra i copyright ritiene che la Carlton Dance non sia altro che una sequenza comune di ballo. Di conseguenza non è registrabile e paragonabile all’Emote Fresh di Fortnite.
Il rapper 2 Milly invece ha presentato a dicembre 2018 la domanda per la registrazione del proprio ballo. Al momento però non ha ancora ricevuto l’ok da parte dell’ufficio per la registrazione del copyright.

Seguiteci su Nerd Pool per rimanere aggiornati sulle ultime news di Fortnite!

ARGOMENTI CORRELATI

FONTE:VG24/7

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,481FansMi piace
1,560FollowerSegui
196FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI