Nonostante si parli del secondo capitolo di Wonder Woman, secondo
Charles Roven il film con Gal Gadot non sarà un sequel diretto.

wonder woman

Charles Roven , produttore di Wonder Woman 1984, ha rilasciato alcune dichiarazioni durante un’intervista al giornale Vulture: “Patty era piuttosto determinata nel rendere questo film una nuova iterazione di Wonder Woman, ma non un sequel. Devo ammettere che ci è riuscita pienamente. Stiamo parlando di un periodo storico differente e riuscirete a capire che cosa abbia fatto Diana in questo lasso di tempo. E’ una storia completamente differente quella che stiamo raccontando. Anche se avrà lo stesso livello emotivo, un bel po’ dello stesso umorismo e dell’azione coraggiosa del primo episodio. E’ uno standalone nello stesso modo in cui lo sono i film di James Bond e Indiana Jones, rispetto ad una storia continuativa che richiede più capitoli”.

Il film era atteso nel 2019, ma Warner Bros ha deciso di distribuirlo dal 5 giugno 2020.

Sinossi:

Un rapido balzo fino agli anni ’80 nella nuova avventura per il grande schermo di Diana, che si troverà ad affrontare un nemico del tutto nuovo: The Cheetah. Come il precedente film, anche “WW 1984” sarà diretto dall’acclamata regista Patty Jenkins e la protagonista sarà ancora una volta Gal Gadot. Charles RovenDeborah SnyderZack SnyderPatty JenkinsStephen Jones e Gal Gadot sono i produttori del film. Rebecca Roven OakleyRichard SuckleWesley CollerGeoff Johns e Walter Hamada ne sono i produttori esecutivi.