Chiuso l’attesissimo accordo tra Disney e Fox, i diritti dei film e delle serie tv degli X-Men e dei Fantastici 4 sono a disposizione dei Marvel Studios. L’accordo aumenta sostanzialmente il numero dei potenziali personaggi che Kevin Feige e l’equipaggio della Marvel possono far salire a bordo. Dando loro due intere squadre di eroi e cattivi da cui attingere per un post Avengers: Endgame. Il problema al momento, tuttavia, è come il gruppo introdurrà i mutanti nel più ampio universo cinematografico Marvel.

Un’interessante fan theory, di u/ahumanmadethis, ci fa ragionare su come la distruzione delle pietre dell’infinito potrebbe essere il fattore scatenante del gene mutante e, a sua volta, degli X-Men, nel MCU. Chiariamo subito che non ci sono assolutamente prove a sostegno di questa ipotesi, ma di sicuro non è completamente fuori luogo!

Attenzione Captain Marvel spoiler

In Captain Marvel, Carol Danvers (Brie Larson) interagisce con il Tesseract, che a quanto pare le conferisce un potere immenso. Una volta sbloccato, il Tesseract finisce per trasformarla in una invincibile eroina cosmica. La teoria afferma che una volta che gli Avengers riescano ad ottenere tutte e sei le pietre dell’infinito di Thanos (Josh Brolin), potrebbero anche trovare un modo per ditruggerle.

Una volta distrutte, l’effetto della distruzione stessa delle pietre provocherà onde d’urto in tutto l’universo che potrebbero essere l’origine il gene mutante. Detta così in modo molto semplice, forse troppo per i fan più votati al fumetto, potrebbe essere una teoria da prendere seriamente in considerazione. Ma lo scopriremo solo al termine di Endgame. Non manca molto quindi.

Captain Marvel è ora nelle sale mentre Avengers: Endgame uscirà il 24 aprile.

Scrivi qui il tuo commento...