L’acquisizione da parte della Disney di 20th Century Fox, e le loro numerose licenze e progetti, ha ulteriormente caricato di ansia tutti i fan per l’attesa di vedere gli X-Men sul grande schermo. C’è già chi spera di assistere a una scena post-credit di Avengers: Endgame collegata in qualche modo all’avvento del gene mutante, ma bisogna mettere ordine alle idee e spiegare perché questo è davvero poco probabile.

Prima di tutto il modus operandi dei Marvel Studios ci fa subito pensare ad una strategia più a lungo termine. Una preparazione meticolosa di ciò che poi vedremo “subentrare” agli eroi più potenti della terra è più che d’obbligo in questo caso. La discrasia creatasi tra ciò che avviene nel fumetto e ciò che abbiamo visto (e vedremo) sul grande schermo, merita uno studio più approfondito al fine far proseguire l’arco narrativo nel modo più coerente possibile senza creare lacune narrative.

Molto più probabile un ingresso in stile MCU degli X-Men e dei Fantastici 4 per il 2020, forse 2021. Anche perché una nota fondamentale da definire è il cast. È impensabile immaginare una scena post-credit con Xavier interpretato da un volto che poi non accompagnerà il personaggio per le pellicole che seguiranno dopo l’uscita di Avengers: Endgame.

I Marvel Studios ci hanno abituato a moltissime sorprese in questi anni. In questo caso però è forse meglio l’attesa, di una sorpresa non preparata a dovere. Avengers: Endgame uscirà nelle sale Italiane il 24 aprile.

Scrivi qui il tuo commento...