FromSoftware ci porta, dopo 3 anni dal grande successo di Dark Souls 3, una nuova opera, Sekiro: Shadows Die Twice. Disponibile da oggi 22 marzo 2019, per PlayStation 4, Microsoft Windows e Xbox One.

Sarà Actvision a pubblicare il nuovo gioco sviluppato in casa FromSoftware. Così come i precedenti Dark Souls, Demon Souls e Bloodborne a seguire il progetto di Sekiro, come direttore, avremo sempre Hidetaka Miyazaki.

Sekiro: Shadows die Twiice FromSoftware

Trama

Il gioco è ambientato nel periodo Sengoku. Diverse le guerre che stanno logorando il Giappone, ma sembrano finire e con sè portano superstiti, morti e orfani. Tra questi il nostro protagonista, “Il lupo”. Quest’ultimo verrà addestrato da un abile maestro shinobi e dedicherà la sua vita alla protezione di un giovane signore come suo shinobi.

In Sekiro la storia avrà inizio proprio con il rapimento del nostro signore e con una ferita grave che ci dovremo portare fino alle fine. Misterioso il passato del protagonista, così come il tempo antecedente al punto dove iniziamo a giocare.

Sistema di Gioco di Sekiro

Sekiro: Shadows Die Twice è un videogioco di avventura dinamica in terza persona. Sebbene sia paragonabile alla serie Souls, il gioco non presenta gli elementi tipici di un GdR, come la creazione di un personaggio, miglioramenti dell’equipaggiamento ed elementi multiplayer.

Il gioco presenta una meccanica di stealth, consentendo ai giocatori di uccidere immediatamente i nemici. Il personaggio del giocatore ha la possibilità di utilizzare diversi strumenti per i combattimenti e l’esplorazione, come per esempio un rampino e una torcia. Nel caso in cui il personaggio dovesse morire, i giocatori avranno la possibilità di essere rianimati sul posto in determinate condizioni invece di avere un respawn in punti precedenti.

Scrivi qui il tuo commento...