PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Devil May Cry V – Recensione

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

Dopo 6 anni dal criticato DmC Devil May Cry, il tentato reboot di Ninja Theory che non ha soddisfatto pienamente i fan nonostante l’ottima qualità generale, Capcom torna in cattedra con un quinto capitolo pronto a riportare in auge la saga originale del figlio di Sparda.
Sarà riuscita nel suo intento? Scopriamolo insieme!

Trama

Devil May Cry V si pone cronologicamente alla fine della saga, iniziando in una situazione concitata: un gigantesco albero demoniaco è comparso al centro di Red Grave City e Dante, insieme a Trish e Lady, deve occuparsi del problema.
È in questo momento che entra in azione Nero, chiamato da Morrison e dal misterioso V, per aiutare Dante in questa battaglia più difficile del previsto.

La trama si sviluppa in una mescolanza di flashback, situazioni parallele tra i protagonisti e piccoli flashforward. Anche se a prima impressione sembra confusionaria, si rivela invece facile da seguire grazie a una linea del tempo all’inizio di ogni missione.
Per quanto riguardo la storia narrata è ben scritta, risultando mai banale o allungata solo per questioni di durata.

Struttura

Devil May Cry V presenta un gameplay praticamente perfetto, non sembrando quasi mai legnoso e accessibile a tutti e avendo dall’inizio due difficoltà: “Umano” e “Demone”. Il mio consiglio è comunque quello di partire subito con la seconda, che presenta una sfida adeguata anche per chi non ha mai giocato a nessun titolo della serie.

Il combat system resta lo stesso dei precedenti capitoli: agile, scattante ma che richiede, nel caso si voglia ottenere una tripla S come “punteggio stile” alla fine del livello, un certo grado di abilità e tecnica nel concatenare attacchi e combo.

I personaggi che avremo a disposizione sono il giovane Nero, il leggendario Dante e la new entry V e tutti e tre presentano un gameplay differenziato tra loro: Nero fungerà da tutorial, sarà infatti il primo personaggio che useremo e avrà a disposizione la spada Red Queen, un revolver e molte braccia meccaniche, tutte diverse fra loro.

Devil May Cry V

Con lui impareremo le meccaniche di gioco di base e sbloccheremo le prime combo sia con la spada che con la pistola.
Quello che sbloccheremo ci servirà poi in seguito per Dante, che avrà a disposizione un larghissimo set di armi, tra spade, pistole, guantoni e stivali demoniaci e molto altro ancora.

La più grande novità di Devil May Cry V è il personaggio di V, che basa il suo combat system sull’evocazione di 3 famigli: l’aquila Griffon, la pantera Shadow e il colosso Nightmare.

Comparto tecnico

La versione di Devil May Cry V provata è quella PS4 e il gioco si è dimostrato solidissimo, restando sempre a 60 fps con qualche calo minimo durante le situazioni più concitate.
Il comparto grafico si è dimostrato ottimo sia negli ambienti, anche se rarissime volte ha presentato della latenza nei caricamenti delle texture nelle inquadrature panoramiche, sia nei personaggi, ben realizzati e animati alla perfezione.

Il comparto audio è anch’esso eccellente, presentando una colonna sonora stupenda e un doppiaggio sia inglese che giapponese ottimo.

Devil May Cry V

Contenuti di gioco

Per finire, Devil May Cry V ha una durata di circa 15-20 ore, estendibili se si vogliono completare anche le missioni segrete ed ottenere tripla S in tutti i livelli.
I livelli presentano aree nascoste dove trovare gemme e missioni segrete, spronando il giocatore a rigiocarlo per trovarle tutte.
Per quanto riguarda la personalizzazione, Nero avrà a disposizione un grande numero di bracci con ognuno un diverso moveset, mentre Dante un folto arsenale tra spade, armature e armi da fuoco.

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Devil May Cry 5: disponibile per PC e console

È giunto il momento, finalmente possiamo mettere le mani sull'ultima fatica di Capcom. Devil...

Capcom avrebbe dovuto creare prima Dragon’s Dogma 2 invece che Devil May Cry 5

Sembra che Hideaki Itsuno di Capcom abbia chiesto di creare prima Dragon's Dogma 2...

Devil May Cry 5: Sappiamo già l’identità del nemico? [SPOILER]

L'ultimo trailer di Devil May Cry 5 rivelato durante i Game Awards 2018 potrebbe...

ARGOMENTI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

Devil May Cry 5: Leakato il trailer dei Game Awards?

Mancano poche ore alla notte dei Game Awards ma sembra che una delle sorprese tra i vari annunci sia stata, per errore, rovinata e...
00:08:47

Devil May Cry V: Nuovo gameplay per il TGS 2018

Non era difficile prevedere la presenza di Devil May Cry V, ultimo capitolo della serie di punta di Capcom, al Tokyo Game Show di...

Devil May Cry 5 previsto entro fine Marzo 2019

Dopo l'uscita del trailer ufficiale, a cui abbiamo dedicato questo articolo, è stata rilasciata qualche informazione più precisa sull'uscita di Devil May Cry 5....
spot_img