IN EVIDENZA

PLL: The Perfectionists 1×03 – Recensione #dopoilmaialepureiltopo

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,787FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Freeform ha mandato in onda negli USA un nuovo episodio di PLL: The Perfectionists: ecco la recensione della puntata 1×03 “…If one of them is dead”.

Siamo già arrivati alla terza puntata (su dieci totali) di questo sequel/spinoff di Pretty Little Liars.
Dopo il calderone del pilot, il secondo ed anche questo terzo episodio sembrano pian piano concentrarsi sui nuovi personaggi e sul rapporto tra Alison e Mona, senza rilasciare particolari rivelazioni.
Sicuramente in questo anche il fatto che lo spettatore sappia che Taylor sia viva ha un suo ruolo in quanto è stata annullata la suspence.

Focus sul “trio”

Certo non manca invece del sano trash made by Marlene King.
La showrunner è la sola che, non paga del famoso maiale, ora fa trovare nel bagagliaio della macchina di Ava una cassa con un topo morto e con in bocca in messaggio.
La giovane, in contrastante risposta con la serie madre, si preoccupa più di disinfettare la sua auto e all’improvviso scaraventa via il piccolo cadavere.

the perfectionists ava topo mouse marlene king

Ava. Ecco il personaggio che sicuramente ci viene più svelato.
Per ora sembrerebbe una ragazza semplicemente sfortunata e sola, non bulla come fu Alison e diversa comunque dalle altre “bugiardelle”.
Funziona: lo spettatore entra facilmente in empatia con lei e ne segue la storia.
Anche per questo è difficile considerarla una sospettata, nonostante sia l’unica dei tre di cui non sappiamo cosa Nolan tenesse segreto.

Sempre presente il capo della sicurezza della BHU, che ritroviamo dal nulla ovunque, anche nella stanza del giovane musicista.
Il momento in cui Dana Booker entra nella camera di Dylan è quello in cui, in uno stile che ricorda molto quello di -A, vediamo comparire sul tablet del ragazzo la foto di lui con Nolan, la foto che segna il tradimento che fece al suo attuale compagno.
Quest’ultimo non compare mai durante la puntata.

L’ex agente FBI e la Signora Hotchkiss sembrano due serpi, di diverso tipo ma ugualmente tramano contro “il gruppo” di Nolan.
Gruppo: dopo la morte di Hotchkiss i tre sembrano davvero cercare di voler rimanere uniti ed aiutarsi, iniziando ad aprirsi anche sulla situazione attuale delle loro vite nel mirino.

Il titolo della puntata è “…If one of them is dead“, la conclusione della strofa della famosa opening di Pretty Little Liars ripresa anche per The Perfectionists:

“Two can keep a secret if one of them is dead”

La puntata si sofferma sui segreti, in particolare tra i tre ragazzi ma anche sul fatto, si ribadisce, che Nolan non si è portato i loro “segreti” appunto nella tomba.

Il primo vero sospettato

Chi, sin dall’inizio dell’episodio e, specialmente alla fine, ha un ruolo importante è decisamente Mason (Noah Gray-Cabey).
Il giovane cerca di ricalcare il ruolo dell’ex-amico Nolan, provocando una brusca reazione da parte di Ava ed un rimprovero da parte di Ali.

pll the perfectionists mason alison

Veniamo anche a conoscenza che prima dell’arrivo di Nolan il ragazzo (vero) di Caitlin era stato proprio Mason.
Nella scorsa puntata il trio, tornando nel bosco, aveva trovato delle carte di gomma da masticare.
Chiaramente un dettaglio che nessuno ha dimenticato e che si ripropone non due ma ben tre volte e marca il primo ufficiale sospettato per la morte di Nolan: è proprio Mason.
Non sappiamo se il ragazzo abbia buttato la carta visto da Caitlin volutamente o meno e pare difficile possano esserci altre persone consumatrici dello stesso tipo di chewing gum ma sicuramente questo sarà oggetto di discussione nei prossimi episodi della serie.

Per certi versi Marlene King sembra portare il fans di vecchia data a dire “sicuramente è così”, “ma è successo uguale in Pretty Little Liars!” ed invece alla fine certe cose vengono affrontate in maniera completamente opposta, nonostante i rimandi alla serie madre siano continui e spesso dalla semplice funzione di easter eggs, parallelismi fan service che fanno sorridere proprio perché voluti.

Le vecchie “liars

Alison e Mona diventano sempre più complici: la prima confessa subito all’altra di aver protetto i ragazzi dando loro un alibi ed insieme cercano di indagare sulla morte di Nolan.

1x03 alison mona pll perfectionists

Se Mona indaga attraverso i mezzi tecnologici di cui sappiamo esser esperta (anche se entrare nel sistema di sicurezza Hotchkiss non è roba da poco), Alison scende direttamente in campo ed in particolare di notte.

La giovane DiLaurentis si mostra cresciuta, meno impaurita e non più disposta a sopportare determinate cose, oltre che nemmeno sprovveduta ed attenta ai particolari, perspicace.
Sembrerebbe quasi tutto il contrario rispetto a quelle che le “Liars” ci hanno abituato nelle altre stagioni ed è un fattore sicuramente positivo nell’evoluzione del personaggio.

Un’alleanza notturna

Andar in giro di notte, specie quando in giro si sa esserci un assassino, sembra normale non solo a Rosewood ma anche a Beacon Heights.
Fa sorridere, a proposito, il momento in cui Mason, il nostro sospettato, vuole accompagnare Caitlin e gli ricorda appunto che non è proprio sicuro andarsene in giro da sola con un omicida in libertà.

Alison in pieno momento investigatrice si ritrova dentro una baita, un ripostiglio in cui pensano di trovare indizi sulla morte di Nolan.
Ava aveva infatti confessato di averlo seguito quella notte e di averlo visto andar lì con una ragazza bionda e somigliante proprio ad Ali.

pll the perfectionists ava sospettato taylor

Dylan nasconde istintivamente la carta di gomme da masticare trovata ma chi in realtà non dice tutto ai ragazzi è proprio Alison.
La giovane DiLaurentis ha notato infatti una rosa gialla (che torna poi, non vista, a prendere) e, cercando, vede una rosa gialla anche nelle foto sui social della tomba di Taylor Hotchkiss.
Questo basta per non farle andar via dalla mente che la giovane sia in realtà viva e si sia solo finta morta, come fece lei (con la sua maglietta gialla).

Cosa ne pensate? Vi sta piacendo questa serie?

Se volete avere un’anticipazione sulla prossima puntata QUI trovate l’articolo con il video promo della 1×04 con una lunga analisi su riferimenti (letterari) e teorie presenti nel trailer: la 1×03 sembra la calma prima della tempesta, almeno di congetture in pieno stile Pretty Little Liars.
Grazie Marlene!

Continueremo ad aggiornarvi su PLL: The Perfectionists.
Seguiteci su NerdPool.it e sui social per tante news, anticipazioni e recensioni sul mondo delle serie tv, del cinema e non solo!

ARGOMENTI CORRELATI

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

4,787FansMi piace
1,560FollowerSegui
208FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...

I PIÙ VISTI DI OGGI