PUBBLICITÀspot_imgspot_img

The Perfect Date: Recensione della commedia romantica su Netflix

PUBBLICITÀspot_imgspot_img

È stato rilasciato pochi giorni fa sulla piattaforma streaming più famosa del web, ora potete leggere qui la nostra recensione SENZA SPOILER.

The Perfect Date è una commedia romantica teen approdata su Netflix il 12 Aprile 2019. Il film è diretto da Chris Nelson e basato sul romanzo di Steve Bloom “The Stand-In”,
pubblicato nel 2017.

The Perfect Date - Netflix film commedia romantica
Poster – The Perfect Date – Commedia Romantica – Noah Centineo

Trama

Il protagonista della pellicola è Brooks Rattigan, interpretato dall’amatissimo Noah Centineo, già visto in “Sierra Burgess è una sfigata” e “Tutte le volte che ho detto ti amo“.

Brooks è un ragazzo che frequenta l’ultimo anno di liceo, il suo sogno è di cambiare il mondo, entrare a YALE e diventare “qualcuno”, punta sempre in alto, non si vuole accontentare di una vita banale al gusto di vaniglia, bensì aspira ad un futuro straordinario
e pieno di successi.

Il nostro protagonista però non può permettersi di sostenere le spese che un college come YALE richiede; vive solo con suo padre (Matt Walsh), uno scrittore in precarie condizioni economiche, la madre li ha lasciati diversi anni prima, creando nel ragazzo un vuoto
inspiegabile.

Noah Centineo
Noah Centineo

Per guadagnare qualche soldo in più e aiutare suo padre, Brooks lavora in un fast food,
ma i guadagni non sono sufficienti per studiare a YALE, deve quindi escogitare un nuovo modo per fare soldi più velocemente.

L’occasione perfetta gli si presenta quando un suo compagno di scuola gli offre dei soldi per liberarsi della cugina, Celia Liberman (Laura Marano), per qualche ora e portarla al ballo della scuola.

Il ragazzo si rivela un perfetto accompagnatore, un gentiluomo un po’ impacciato che sa farci con le ragazze e si adatta perfettamente ad ogni situazione.

Grazie all’aiuto del suo migliore amico Murph, decide dunque di creare un’app per appuntamenti a pagamento, chiamata “Amico in Affitto“, creando un vero e proprio business.

Rodei, cene di famiglia, mostre d’arte.
Appuntamento dopo appuntamento Brooks inizia a racimolare un po’ di soldi e scalino dopo scalino si avvicina sempre di più alla tanto ambita vetta.

Le cose iniziano a complicarsi quando Brooks, offuscato dalla sua brama di voler diventare qualcuno di importante, trascura chi gli sta intorno, chi già lo considera tale, dimenticandosi chi sia realmente e innamorandosi inaspettatamente.

Considerazioni

The Perfect Date non brilla certamente di originalità, dopo la prima mezz’ora è già intuibile come si concluderà la storia, ma il punto di forza di questo film è la caratterizzazione dei personaggi, in particolare Celia Lieberman.
Celia è una ragazza forte, sarcastica e pungente, ma profondamente sensibile
ed emotiva e, nonostante appartenga ad una famiglia ricca, non ostenta e non si erge su un piedistallo.

Celia Lieberman e Brooks Rattigan

Brooks è invece il tipico bravo ragazzo, il suo personaggio ha un cambiamento nel corso della storia che lo porterà al raggiungimento di una consapevolezza interiore dapprima sepolta.

Meno rilevante è il ruolo di Camila Mendes, già vista in Riverdale, che interpreta Shelby, la tipica ragazza snob, figlia di papà, con un gran fascino ma un’estrema superficialità.
Sicuramente una maggiore caratterizzazione al suo personaggio avrebbe reso più interessante il film, che abbraccia invece il cliché della “bella che non balla”.

Camila Mendes

Conclusioni

Con 1 ora e 30 minuti, il film riesce ad intrattenere lo spettatore, i dialoghi ben costruiti e divertenti non annoiano mai, suscitando il sorriso in numerose scene.

Leggero, coinvolgente e perfetto per un pubblico vasto, senza pretese. Un buon film romantico consigliabile in particolare agli amanti del genere.

Ciò che alla base il film vuole trasmettere è che non sempre la vita vada come previsto o come vorremmo, spesso lungo la strada siamo noi stessi a renderci conto nel profondo di desiderare tutt’altro e che a volte una vita “banale”, oserei dire normale,
è la migliore scelta possibile.

Trailer

Voi avete già visto questo film?
Se sì cosa ne pensate
Lasciate un commento qua sotto per dire la vostra e continuate a seguire nerdpool.it
per leggere altre recensioni e rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema e non solo!

NerdPool non finisce qui, anzi, questo è solo l’inizio. Entra a far parte della nostra Community Social, tramite i Gruppi Tematici!

TI POTREBBERO INTERESSARE

LEGGI ANCHE

Batman/Fortnite: Punto Zero Collection – Minirecensione

I giocatori di Fortnite sono ormai abituati all’arrivo di “ospiti speciali” nel gioco in...

“Maria e la bambola” di Osamu Tezuka – Recensione

La Osamushi Collection di J-POP Manga si arricchisce di un nuovo volume. Osamu Tezuka...

You: recensione in anteprima della terza stagione!

La terza stagione di You tornerà tra poco su Netflix, il 15 Ottobre potremo scoprire come Joe ha trasformato...

ARGOMENTI CORRELATI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

spot_img
spot_img

CORRELATI

Venom: La Furia di Carnage, la recensione senza spoiler del film con Tom Hardy e...

Venom: La Furia di Carnage al cinema da oggi, 14 ottobre 2021, ci riporta nel mondo di Eddie Brock e Venom. Il binomio che,...

Hot Wheels Unleashed: la nostra recensione!

Dopo anni trascorsi a mettere a punto i vari titoli di corse motociclistiche, lo sviluppatore Milestone ha fatto una deviazione significativa con Hot Wheels Unleashed. Invece...

Topolino Extra: Mister Vertigo + Topolino Gold: Reginella – Minirecensione

Sono ormai diversi anni che Panini Comics ha preso in mano le pubblicazioni legate al marchio Disney. Pian piano le collane sono aumentate sempre...

Lost Judgment: la nostra recensione

Tre anni fa RGG Studio ci ha stregati con Judgment, lo spin-off di Yakuza ambientato a Kamurocho avente protagonista il detective nonché ex-avvocato Takayuki...
spot_img