Game of Thrones 8: ecco la nuova sigla di apertura!


Questa notte è andata in onda la prima puntata dell’ottava ed ultima stagione di Game of Thrones (leggi qui il nostro riassunto). In molti erano ansiosi di vedere la sigla di apertura, in parte già mostrata qualche giorno fa.

La nuova sigla non ha disatteso le aspettative. Guardatela direttamente in copertina.

Rispetto agli anni passati, il video di apertura si focalizza su meno luoghi ma, questa volta, si addentra nelle due città più famose di Westeros.

La sigla ci mostra subito la Barriera distrutta. Seguiamo poi l’avanzamento dei ghiacci (che simboleggia dell’esercito di non-morti capitanati dagli Estranei) fino a Last Heart (Ultimo Focolare).

Raggiungiamo poi Grande Inverno, addentrandoci prima nella sala grande e poi nelle cripte.

Con uno stacco, ci spostiamo immediatamente sopra Approdo del Re.

Anche in questo caso, la sigla ci porta dentro la città. Nello specifico vediamo prima i sotterranei della Fortezza Rossa (vediamo infatti la balestra anti-drago ed il gigantesco teschio di Balerion). Il video ci porta poi nella sala del Trono di Spade.

Game of Thrones (Trono di Spade): la nuova sigla di apertura
Game of Thrones: la nuova sigla di apertura


La première dell’ottava stagione de Il Trono di Spade è andata in onda il 14 aprile su HBO. In Italia la prima puntata è stata trasmessa in lingua originale su Sky Atlantic in contemporanea con gli USA nella notte fra il 14 e il 15 aprile. Per scoprire le date e gli orari di tutti gli episodi, leggete la nostra guida alla visione di GoT8.

Nell’ultima e attesissima stagione di Game of Thrones (qui la nostra scheda) tra i tanti personaggi torneranno sicuramente Daenerys (Emilia Clarke), Jon Snow (Kit Harington), Tyrion (Peter Dinklage), Cersei (Lena Headey), Jaimie Lannister (Nikolaj Coster-Waldau), Sansa (Sophie Turner), Arya (Maisie Williams) e Bran (Isaac Hempstead-Wright).

Cosa ne pensate? Chi siederà sul Trono di Spade secondo voi? Fatecelo sapere nei commenti.

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.