Il film di Zack Snyder non smette di far discutere, infatti oltre al regista, anche altri attori confermano la presenza di Darkseid nel taglio originale di Justice League.

Come potete vedere dalla foto sopra, il regista Zack Snyder ha rivelato tramite il suo profilo VERO che l’attore Ray Porter era stato scelto per interpretare il ruolo di Darkseid.

A confermare che furono girate anche delle scene ci ha pensato l’interprete di Ares
Nick McKinless, che in un commento Instagram ha rivelato che un’intera sequenza di combattimento tra Ares e un giovane Darkseid sarebbe stata mostrata nella sequenza flashback, quando il tiranno assieme allo zio, Steppenwolf, invadeva la Terra per la prima volta.

L’attore dice di essersi allenato per quattro mesi per metter su massa muscolare ed interpretare Ares, anche se il suo ruolo non è mai stato accreditato, ma ha rifiutato di esternare maggiori dettagli su ciò che la sequenza con Darkseid avrebbe comportato per il film.

Zack Snyder

Zack Snyder ha di recente rivelato molti dettagli sul film della Justice League, dicendo: “Che diavolo è successo? Questa è una bella domanda… l’originale Justice League che Chris Terrio e io abbiamo scritto, non è stata nemmeno girata… L’idea reale, l’idea difficile, l’idea paurosa, non l’abbiamo mai filmata perché lo studio era spaventato”. Snyder ha aggiunto che lui e i suoi collaboratori erano insicuri a causa delle reazioni su Batman v Superman.

È una lunga storia, la verità è che la sequenza di Knightmare in questo film è sempre stata la mia idea e che tutto sarebbe stato spiegato … e che saremmo finiti in un futuro distante, dove Darkseid ha conquistato la Terra e dove Superman ha ceduto all’Equazione Anti Vita … C’erano alcuni membri della Justice League sopravvissuti in quel mondo, che stavano combattendo, Batman ha rotto un patto con Cyborg perché qualcosa è successo … Stavano lavorando su un’equazione per mandare Flash indietro nel tempo per dire a Bruce … ‘Lois è la chiave’ [scena di BvS che non viene mai citata in Justice League]” . Il regista ha detto che Warner Bros. era d’accordo per la storia generale che voleva raccontare, ma “i dettagli di come e perché” la Justice League si sciolse li rendevano nervosi e dovevano essere cambiati.

Scena post-credit Justice League

Il regista ha parlato anche della scena post-credit tagliata che avrebbe rivelato Darkseid come futuro antagonista della League:

In questa scena Bruce dice a Diana; ‘Ero proprio qui quando Barry Allen venne da me e disse che Lois Lane è la chiave’ e lei dice: ‘Lo è, per Superman, ogni cuore ne ha una’ E lui risponde; ‘Penso che sia qualcosa di più, qualcosa di più oscuro‘”.

Snyder ha spiegato che se Lois fosse morta, Superman avrebbe ceduto all’equazione anti-vita:

“Se Superman sapeva che in qualche modo era responsabilità di Bruce proteggere Lois, sarebbe stato arrabbiato con lui. Ecco perché in BvS nella scena onirica dice ‘Era il mio mondo, e tu me l’hai portata via’”.

Snyder spiega poi che Cyborg avrebbe trasportato indietro Flash in tempo per cambiare il piano originale che vediamo in Batman v Superman. Inoltre, Barry Allen avrebbe tentato di impedire l’omicidio di Lois Lane per mano di Darkseid, il villain che aveva appena aperto un Boomdotto nella Batcaverna!

Questa rivelazione ha mandato in delirio i fan presenti e credo anche molti lettori.

Non sappiamo se vedremo mai il taglio originale di Zack Snyder sulla Justice League. ma finalmente abbiamo avuto dallo stesso regista un chiarimento sulla sua reale visione del DCEU.

Cosa ne pensate? ditecelo nei commenti e continuate a seguirci su NerdPool.it