Come spesso accade durante lo sviluppo, non tutto quello che è stato pianificato per il titolo è stato portato nel prodotto finale, e Sekiro: Shadows Die Twice non fa eccezione. Grazie a un recente video di un utente di YouTube con il nome di Lance McDonald, ora possiamo farci un’idea di ciò che è stato messo da parte dagli sviluppatori prima del lancio.

A quanto pare nelle prime fasi dello sviluppo le dinamiche di gioco legate al Mal di Drago erano state pensate in maniera diversa. L’idea iniziale era quella di permettere a Lupo di interagire con i personaggi secondari che hanno contratto la malattia permettendo di curarli attraverso l’uso dei Dragonrot Pellets.

Utilizzando questa medicina sarebbe possibile curare i personaggi secondari e sbloccare nuovi dialoghi e linee narrative che vanno ad arricchire la lore di Sekiro. Mettendo insieme tutte le scene che sono state tagliate dalla versione finale del gioco avremmo ben 11 minuti di cutscene in più!

Continuate a seguirci, qui su NerdPool.it, per non perdervi tutti gli aggiornamenti e le curiosità.