IN EVIDENZA

Il Vibranio influenzerà il modo in cui Marvel introdurrà Wolverine?

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
185FollowerSegui

Con l’acquisto della 21st Century Fox da parte della Walt Disney Company, i diritti dei personaggi degli X-Men sono tornati finalmente ai Marvel Studios; il che significa che gli X-Men appariranno nell’universo cinematografico Marvel in un futuro che non sembra essere troppo lontano. Ciclope, Jean Grey, Tempesta, Charles Xavier, Rogue, e sì, anche Wolverine saranno reintrodotti e in qualche modo inseriti nella narrazione del MCU; un fatto che quasi tutti fan Marvel aspettano da tempo, con molta ansia e con la speranza di trovarne i primi indizi magari alla fine di Avengers: Endgame. Naturalmente, questo comporta delle complicazioni, dato che l’attuale universo sul grande schermo dovrà trovare un modo per spiegare molte cose sulla razza dei mutanti, le loro origini, ecc.

Ci sono anche sfide uniche che nascono con l’introduzione di alcuni di questi personaggi, e guardando al passato ai primi film di MCU fino ad arrivare a questa settimana con il debutto di Avengers: Endgame, è normale pensare a quando verrà introdotto Wolverine. Il problema è l’esistenza e lo stato attuale del Vibranio nel MCU.

I Marvel Studios hanno dedicato molto tempo in diversi film spiegando che il Vibranio, la sostanza estratta dai Wakandiani, è senza dubbio il metallo più forte, avanzato e indistruttibile del pianeta. Tutte le armi di Wakanda sono fatte di questa lega, come anche lo scudo di Capitan America; che abbiamo visto alla prova contro il martello di Thor.

Il punto è che il Vibranio è l’unica cosa che nel MCU può raggiungere le suddette caratteristiche, potrebbe essere quindi una sorta di Adamantio? Se non siete esperti, Adamantio è il metallo all’interno del corpo di Wolverine in tutti i fumetti. Può resistere a qualsiasi forza e può tagliare qualsiasi cosa. È fondamentalmente un altro Vibranio.

Due leghe e una difficile convivenza

Non sarà facile per l’MCU far coesistere entrambe le leghe, a meno che non venga proposta una teoria alternativa alla presenza di entrambe le leghe sulla Terra.

Per esempio l’Adamantio potrebbe provenire da un altro pianeta o altra galassia, il che renderebbe Wolverine ancora più unico di quanto non sia già. L’aspetto negativo di questo però è che ci potremmo imbattere in complicazioni legate al fatto che Wolverine è un personaggio strettamente radicato sulla Terra, e un nuovo legame con lo spazio sarebbe da gestire.

L’opzione migliore potrebbe essere quella di usare semplicemente il Vibranio per Wolverine e ignorare del tutto l’Adamantio. Ricordiamoci che l’MCU lo ha già fatto una volta, dato che Ultron sullo schermo utilizzava il Vibranio anche se la sua controparte nei fumetti era fatta di Adamantio. Si potrebbe anche semplicemente alterare il Vibranio in qualche modo, dandogli un nuovo nome nel processo. Ciò aiuterebbe il pubblico a dare un senso a questa nuova sostanza, aggiungendo allo stesso tempo la natura sperimentale della storia originale di Wolverine.

Indipendentemente da come l’MCU sceglierà di affrontarlo, il Vibranio dovrà essere parte della conversazione quando finalmente Wolverine giungerà sul grande schermo.

Ormai manca poco, Avengers: Endgame uscirà nelle sale italiane la prossima settimana, il 24 aprile!

QUI la nostra Scheda Ufficiale

Sinossi

Dopo gli eventi devastanti di Avengers: Infinity War (2018), l’universo è in rovina a causa del Mad Titan, Thanos. 
Con l’aiuto dei rimanenti alleati, gli Avengers devono riunirsi ancora una volta per cancellare le azioni di Thanos e ripristinare l’ordine per l’universo una volta per tutte, indipendentemente dalle conseguenze che potrebbero esserci in serbo.

SEGUICI SUI NOSTRI SOCIAL

3,326FansMi piace
1,560FollowerSegui
185FollowerSegui

Scrivi qui il tuo commento...